Widow's Weeds

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Widow's Weeds

Artista Tristania
Tipo album Studio
Pubblicazione 9 marzo 1998
Durata 53 min : 00 s
Dischi 1
Tracce 9
Genere Gothic metal
Doom metal
Symphonic metal
Etichetta Napalm Records
Tristania - cronologia
Album precedente
(1997)
Album successivo
(1999)

Widow's Weeds è il primo album della gothic metal band norvegese Tristania. L'album è uscito il 9 marzo 1998 sotto l'etichetta discografica Napalm Records.

Album[modifica | modifica sorgente]

Immediatamente dopo la pubblicazione del suo primo EP, la band viene scritturata dalla label con cui incideranno i loro primi tre album e realizza il primo di una lunga serie di successi. Le sonorità sono quelle della tradizione death doom, anche se a tratti ricordano il black metal sinfonico norvegese.[1] Ai pesanti riff di chitarra vengono infatti affiancati elementi tipici della tradizione musicale nordica, primo fra tutti l'eterea voce della celebre soprano Vibeke Stene, e alcune componenti classicheggianti come i cori, il violino e il pianoforte. Il tutto viene alternato con maestria per dar luogo a melodie lente, tetre e a volte lugubri e oppressive, ma mai monotone.

I temi trattati sono quelli tipici della letteratura gotica, principalmente la descrizione di vari stati d'animo fatta ricorrendo a metafore naturalistiche. Le liriche sono in inglese e seguono in parte le convenzioni tracciate dai Theatre of Tragedy, che prevedono l'uso della lingua anglosassone nei testi.[1]

La grande varietà dei suoni, che spazia dalle voci gutturali ai virtuosismi degli archi, si apprezza soprattutto in tracce come Evenfall e in quello che è considerato da molti il miglior brano dei Tristania, Midwintertears (proveniente dall'EP Tristania e inserito nell'album insieme a Pale Enchantress).

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Preludium... (Moen) – 1:09
  2. Evenfall (Veland) – 6:53
  3. Pale Enchantress (Veland, Moen) – 6:31
  4. December Elegy (Veland) – 7:31
  5. Midwintertears (Veland, Moen) – 8:32
  6. Angellore (Veland) – 7:16
  7. My Lost Lenore (Veland) – 6:23
  8. Wasteland's Caress (Veland) – 7:40
  9. ...Postludium (Moen) – 1:10

Bonustracks[modifica | modifica sorgente]

Queste bonustracks, tratte dall'EP Tristania, fanno parte di un'edizione limitata dell'album.

  1. Sirene (Veland, Moen) - 3:22
  2. Cease to Exist (Veland, Moen) - 9:16

Formazione[modifica | modifica sorgente]

Collaborazioni[modifica | modifica sorgente]

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b http://www.rockline.it/review682.html
Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal