Who's Afraid of the Art of Noise?

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Who's Afraid of the Art of Noise?
Artista Art of Noise
Tipo album Studio
Pubblicazione 1984
Durata 41 min : 15 s
Dischi 1
Tracce 9
Genere Musica elettronica
Etichetta ZTT Records
Produttore Art of Noise
Registrazione 28 febbraio 1984
1 aprile 1984
Formati 12"
CD
Art of Noise - cronologia
Album successivo
(1985)

Who's Afraid of the Art of Noise? è l'album ufficiale di debutto degli Art of Noise nel 1984.

Il disco[modifica | modifica wikitesto]

Il brano che ebbe maggiore successo, grazie anche al video innovativo ed una ritmica funk, fu Close (to the Edit). Caratteristico è l'effetto vocale Hey, ripreso successivamente dai Prodigy in Firestarter. Un'altra pietra miliare della produzione degli Art of Noise è la melodica serenata elettronica Moments in Love. Ripresa più volte nei decenni seguenti, conta parecchie versioni remixate e inserite in varie compilation. Beat Box, qui presente nella versione Diversion One, con i suoi mix di batteria e ritmiche sincopate riuscì ad influenzare la produzione dance degli anni '80. Per "Snapshot" venne campionata Baba O' Riley degli Who, uscita nel 1971.

Tracce[modifica | modifica wikitesto]

  1. A Time for Fear (Who's Afraid) – 4:43
  2. Beat Box (Diversion One) – 8:33
  3. Snapshot – 1:00
  4. Close (to the Edit) – 5:41
  5. Who's Afraid (of the Art of Noise?) – 4:22
  6. Moments in Love – 10:17
  7. Momento – 2:14
  8. How to Kill – 2:44
  9. Realization – 1:41

Riferimenti[modifica | modifica wikitesto]