While My Guitar Gently Weeps

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
While My Guitar Gently Weeps
Artista The Beatles
Autore/i George Harrison
Genere Blues rock
Edito da Apple Records
Pubblicazione
Incisione The Beatles
Data 11 novembre 1968
Data seconda pubblicazione 22 novembre 1968
Durata 4:44
The Beatles – tracce

While My Guitar Gently Weeps è una celebre ballata rock scritta da George Harrison per i Beatles e contenuta nel loro LP The Beatles (noto anche come White Album o Doppio Bianco) pubblicato nel 1968.

Il brano[modifica | modifica wikitesto]

Origine e storia[modifica | modifica wikitesto]

Esecutori
Lennon cori
chitarra solista
McCartney cori
basso
organo
pianoforte
Harrison voce
chitarra acustica
organo
Starr batteria
percussioni
Clapton chitarra solista

La fonte d'ispirazione del brano venne a Harrison dalla lettura di un libro, l'I Ching. Disse lo stesso Harrison: «In Oriente ogni cosa è relativa a ogni altra cosa, mentre in Occidente è solo una coincidenza». Andando con questa idea di relativismo a casa dei suoi genitori nell'Inghilterra settentrionale, Harrison cominciò a scrivere una canzone partendo dalle prime parole viste in un libro aperto a caso. Queste parole furono "Gently Weeps" (piange dolcemente); e così iniziò immediatamente a lavorare. Come lui stesso ammise, le prime stesure della canzone vennero modificate, tagliate e cambiate in continuazione.

Musica e arrangiamento[modifica | modifica wikitesto]

Harrison registrò il demo originale con chitarra acustica solista e organo; questa versione contiene una strofa in più di quella ufficiale, può essere ascoltata nell'album Anthology 3. Una versione riarrangiata, con archi scritti da George Martin, è nella raccolta LOVE. Eric Clapton, che era buon amico di George Harrison, suonò l'assolo di chitarra nella versione ufficiale con una Gibson Les Paul, mentre al Concert for Bangladesh eseguì l'assolo su una Gibson Byrdland.

Registrazione[modifica | modifica wikitesto]

La canzone è stata però registrata con poco interesse dagli altri membri del gruppo. La band ha ri-registrato il brano più di una volta, anche con nastri di chitarra al contrario, ma il progetto fallì. Deluso, ma non arreso, Harrison invitò Eric Clapton a passare la giornata in studio con lui e nonostante i dubbi di quest'ultimo, perché nessuno aveva mai suonato prima in una canzone dei Beatles, alla fine accettò. L'inclusione di Clapton fu un sollievo per la band che attraversava un momento di tensione.

Classifiche e riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

La canzone è stata classificata al numero 135 sulla Lista delle 500 migliori canzoni secondo Rolling Stone e al numero 7 sulla Lista delle 100 migliori canzoni di chitarra secondo Rolling Stone.

Versioni live[modifica | modifica wikitesto]

La canzone è stata eseguita in concerto molte volte da Harrison durante la sua carriera solista. Esecuzioni particolarmente celebri furono quella eseguita al Concert for Bangladesh del 1971, e quelle ai concerti del dicembre 1991 in Giappone con Eric Clapton.

The Concert for George[modifica | modifica wikitesto]

Il 29 novembre 2002 Paul McCartney, Ringo Starr, Dhani Harrison, Jeff Lynne ed Eric Clapton eseguirono While My Guitar Gently Weeps al concerto tenuto in memoria di George Harrison, morto esattamente un anno prima dopo una lunga battaglia contro un cancro al cervello. Questa versione fu caratterizzata dalla presenza di Eric Clapton che suonò l'assolo originale, e di Paul McCartney al piano.

Rock & Roll Hall of Fame - investitura di George Harrison[modifica | modifica wikitesto]

In memoria di George Harrison e per commemorare il suo ingresso nella Rock & Roll Hall of Fame nel 2004 viene suonata una versione Live della canzone; ad interpretarla Tom Petty, Prince, Steve Winwood, Jeff Lynne e altri. Prince reinterpreta l'assolo che nel 2002 fu di Clapton.

Cover e tributi[modifica | modifica wikitesto]

  • Una versione riarrangiata è stata eseguita e inclusa dai Toto nell'album Through the Looking Glass (Toto) e in live in Live in Amsterdam.
  • Una versione solo strumentale del brano fu eseguita da Vinnie Moore ed inclusa nel suo album del 1988, Time Odyssey.
  • Una versione riarrangiata, con un'esecuzione solista straordinaria, è stata eseguita dal chitarrista Jeff Healey nel suo album del 1990 Hell to Pay.
  • Gli Spineshank l'hanno riproposta secondo il proprio genere (metal) nell'album Strictly Diesel.
  • Il brano, rivisitato e arrangiato rispettivamente per chitarra acustica ed elettrica, è stato eseguito da Al Di Meola e da Tommy Emmanuel.
  • Ivan Graziani nella canzone Agnese dolce Agnese traduce in italiano il titolo della canzone: "la mia chitarra piange dolcemente".
  • Una versione riarrangiata della canzone è nella colonna sonora del film del 2007 Across the Universe, dedicato al quartetto di Liverpool, dove a cantare il brano sono gli stessi attori del film.
  • Altre cover degli A-Ha e nel 2010, a voce femminile di India Arie, da Carlos Santana con Yo-Yo Ma
  • Una versione riarrangiata della canzone è stata suonata e cantata dal chitarrista Michael Hedges. Questa versione della canzone veniva unicamente eseguita dal vivo e non è mai inserita in nessun album dell'artista.

Formazione[modifica | modifica wikitesto]

The Beatles

Altri musicisti

Crediti

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Rock