When the Music's Over

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(EN)
« Music is your only friend,

Until the end »

(IT)
« La musica è la tua unica amica, fino alla fine »
(When the Music's Over, The Doors)
When the Music's Over
Artista The Doors
Autore/i The Doors
Genere Rock
Rock psichedelico
Art rock
Rock progressivo
Acid rock
Edito da Elektra Records
Pubblicazione
Incisione Strange Days
Data 1967
Durata 10'58"
Strange Days – tracce
Precedente Successiva
I Can't See Your Face in My Mind -

When the Music's Over è un brano musicale dei The Doors, traccia conclusiva del loro album Strange Days pubblicato dalla Elektra Records nel 1967.

Il brano[modifica | modifica sorgente]

Con i suoi quasi undici minuti di durata, la canzone è la terza composizione più lunga della band dopo The End (11:42), e Celebration of the Lizard (17:01). Quando il gruppo registrò il brano per la prima volta, Jim Morrison non si presentò in studio alle sessione, così la band dovette inciderla con Ray Manzarek al canto. Morrison registrò la sua traccia vocale (che poi finì nella versione definitiva del brano) il giorno successivo.[senza fonte] La canzone inizia con un ritmo jazzato di organo suonato da Ray Manzarek e scandito dalla batteria di John Densmore. All'inizio, si sente Morrison che dice: "Yeah, come on" per aggiungere enfasi sull'introduzione del brano. Il riff dell'organo è quasi identico a quello già utilizzato da Manzarek per la canzone Soul Kitchen sul precedente album del gruppo. Il volume decresce gradualmente quando inizia la recitazione del poema di Morrison. Questo intermezzo quieto della canzone, che dura circa quattro minuti, vede Morrison cantare sopra una linea di basso suonata da Manzarek, soffici arpeggi di chitarra di Krieger, e il suono della batteria di Densmore. Il climax del brano si raggiunge quando tutti e quattro i membri dei Doors urlano all'unisono la famosa frase: «We want the world and we want it now!» ("Vogliamo il mondo, e lo vogliamo adesso!").

Una versione della canzone della durata di 16:16 è inclusa nell'album dal vivo Absolutely Live del 1970.

Cover[modifica | modifica sorgente]

  • I Sublime utilizzarono la parte introduttiva all'organo della canzone per il loro brano Cisco Kid sull'album Robbin' the Hood

Note[modifica | modifica sorgente]

rock Portale Rock: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di rock