Westfield Sportscars

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Westfield Sportscars Ltd.
Stato Regno Unito Regno Unito
Tipo Limited company
Fondazione 1982
Fondata da Chris Smith
Sede principale Kingswinford
Gruppo Potenza Sports Cars
Settore Casa automobilistica
Sito web westfield-sportscars.co.uk

La Westfield Sportscars è un'azienda automobilistica inglese che produce diversi modelli roadster biposto sportive, tali vetture sono disponibili anche in kit di montaggio. Il loro prodotto di punta è un'autovettura ispirata alla Lotus Seven.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Quando la Caterham Cars comprò i diritti per la produzione della Seven alla Lotus, Chris Smith mise in piedi una compagnia rivale e cominciò a produrre kit di montaggio simili. Questo portò a un contenzioso tra le due case che venne risolto fuori dai tribunali con un cambio da parte di Westfield di alcuni particolari costruttivi dei suoi prodotti; questi rimasero pressoché invariati se non per alcuni dettagli: Westfield preferì impiegare fibra di vetro per la realizzazione delle carene, come da tradizione classica Lotus, a differenza di Caterham che continuò con l'utilizzo invece dell'alluminio.

La Westfield fu anche pioniera nel campo delle innovazioni tecniche sperimentando sospensioni indipendenti al posteriore e un telaio più largo.

Stando ai dati comunicati alla rivista Total Kit Car, Westfield produce circa 450 telai ogni anno.

Nel Dicembre 2006, Westfield è diventata parte di Potenza Sports Cars.

Le vetture[modifica | modifica sorgente]

XTR4[modifica | modifica sorgente]

La XTR4 è uno sport-prototipo presentato nel 2005 per sostituire la precedente XTR2; prodotto nello stabilimento di Kingswinford West Midlands monta un propulsore Audi 1.8 DOHC Turbo che eroga 195 CV. Tale motore permette alla vettura di passare da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi, con una velocità massima stimata di 160 mph.

Rispetto alla XTR2, la XTR4 ha un abitacolo più ampio e presenta delle variazioni per quanto riguarda la parte posteriore della vettura, dotata un nuovo alettone posteriore, di un nuovo cofano motore e di un nuovo roll bar. Il cambio è sequenziale a 6 marce.

Monta freni a disco su tutte le ruote, e le sospensioni sono indipendenti con ammortizzatori regolabili.[1].

Megabusa[modifica | modifica sorgente]

La Westfield Megabusa è una kit car barchetta derivata dalla Lotus Seven. Il propulsore da 1299 cc è di tipo motociclistico ed è derivato dalla Suzuki Hayabusa. Esso viene gestito da un cambio sequenziale a sei rapporti. Numerose componenti della carrozzeria, come il parabrezza o gli sportelli, sono stati eliminati per migliorare l'aerodinamica ed abbassare il peso complessivo del mezzo. Con questa configurazione la vettura è in grado di accelerare da 0 a 100 km/h in 3,2 secondi.[2]

Galleria immagini[modifica | modifica sorgente]

Altri modelli[modifica | modifica sorgente]

  • FW400
  • Megablade
  • SE
  • SEi & Sport
  • SEiGHT
  • SDV
  • Sport Turbo
  • XTR2
  • XI

Prototipi, concept e vetture da pista[modifica | modifica sorgente]

  • TRZ
  • Topaz
  • AeroSport
  • AeroRace

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dati tecnici sul sito ufficiale
  2. ^ WESTFIELD MEGABUSA. URL consultato il 17 giugno 2013.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]