Wer da gläubet und getauft wird

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wer da gläubet und getauft wird
Bach.jpg
Johann Sebastian Bach
Compositore Johann Sebastian Bach
Tipo di composizione cantata
Numero d'opera BWV 37
Epoca di composizione 1724
Prima esecuzione 18 maggio 1724
Durata media circa 15 minuti
Organico

soprano solista, contralto solista, tenore solista, basso solista, coro, oboe d'amore I e II, violino I e II, viola e basso continuo.

Movimenti

6

Wer da gläubet und getauft wird (in tedesco, "Chi crede e viene battezzato") BWV 37 è una cantata di Johann Sebastian Bach.

Storia[modifica | modifica wikitesto]

La cantata Wer da gläubet und getauft wird venne composta da Bach a Lipsia nel 1724 e fu eseguita per la prima volta il 18 maggio dello stesso anno, giorno dell'ascensione. Venne inoltre replicata il 3 maggio 1731. Il testo è tratto dal vangelo secondo Marco, capitolo 16 e verso 16, per il primo movimento; di Philipp Nicolai è il testo del terzo movimento, tratto dall'inno Wie schön leuchtet der Morgenstern del 1599; il testo del coro finale è tratto dall'inno Ich dank dir, lieber Herre del 1535 di Johann Kolrose; il testo dei restanti movimenti, invece, è di autore ignoto.

Struttura[modifica | modifica wikitesto]

La cantata è scritta per soprano solista, contralto solista, tenore solista, basso solista, coro, oboe d'amore I e II, violino I e II, viola e basso continuo ed è suddivisa in sei movimenti:

  1. Coro: Wer da gläubet und getauft wird, per tutti.
  2. Aria: Der Glaube ist das Pfand der Liebe, per tenore, violino e continuo.
  3. Duetto: Herr Gott Vater, mein starker Held!, per soprano, contralto e continuo.
  4. Recitativo: Ihr Sterblichen, verlanget ihr, per basso, archi e continuo.
  5. Aria: Der Glaube schafft der Seele Flügel, per basso, oboe d'amore, archi e continuo.
  6. Corale: Den Glauben mir verleihe, per tutti.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

musica classica Portale Musica classica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica classica