Wedge Antilles

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wedge Antilles
Wedge Antilles va all'attacco della Morte Nera
Wedge Antilles va all'attacco della Morte Nera
Universo Guerre Stellari
Specie Umana
Sesso Maschio
Luogo di nascita Corellia
Affiliazione Repubblica, Alleanza Ribelle, Nuova Repubblica

Wedge Antilles è un personaggio immaginario appartenente all'universo di Guerre stellari, visto per la prima volta in Una nuova speranza. Era un pilota di X-wing di leggendaria bravura, e diventò generale della Alleanza Ribelle, combattendo sia nella Guerra Civile Galattica e nella Guerra degli Yuuzhan Vong. Mentre Luke Skywalker era l'ultima speranza per gli Jedi, e Ian Solo era un leader naturale, Wedge diventò l'uomo del popolo, una specie di eroe della "classe lavoratrice". Antilles fu tra i pochi a sopravvivere alla battaglia di Yavin, di Hoth, e di Endor. Fu anche l'unico pilota ad aver affrontato sia la Morte Nera che la Morte Nera II, e a sopravvivere all'incontro.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Vita iniziale[modifica | modifica sorgente]

La vita iniziale di Wedge era divisa tra la scuola su Corellia e il lavoro sulla stazione spaziale Gus Treta con la sua sorella maggiore Syal, mentre i suoi genitori Jagged e Zena gestivano una stazione di rifornimento. Syal fuggì da casa quando Wedge aveva 7 anni e non si videro più fino alla battaglia di Endor. Wedge spese metà di ogni anno in una scuola di Corellia e l'altra metà sulla stazione orbitale, imparando a pilotare.

Inizi della Guerra Civile Galattica[modifica | modifica sorgente]

Il denaro permise a Wedge di comprare una fregata spaziale e passò diversi anni a rifornire Booster Terrik per aiutare la Alleanza Ribelle. Wedge diventò un pilota di starfighter ufficiale solo quando ci fu una chiamata aperta e una richiesta di assunzione di piloti esperti. Antilles partecipò ad una missione scoprendo una base segreta Imperiale, dove si stavano svolgendo dei test sui TIE fighter. La scoperta di Antilles portò i Ribelli a mandare un solo Y-wing a distruggere il prototipo di fighter.

Più tardi fu uno dei quattro piloti (assieme a Biggs Darklighter, Jek Porkins e Cesi Eirriss) ad assistere il Capitano Nera Dantels nel trasporto dei droidi di classe R2 a Yavin IV. Al ritorno si unì alla battaglia contro la Morte Nera, pilotando uno X-wing del Red Squadron con il nome in codice Rosso Due, assieme a Biggs e Luke Skywalker. Fu nell'avvicinamento alla stazione che Antilles pronunciò le parole famose "Look at the size of that thing!". Wedge si difese bene nella battaglia distruggendo sei Starfighter Imperiali. Seguendo Skywalker nel tunnel, venne colpito da un TIE fighter che ruppe il suo stabilizzatore. Riuscendo a fuggire, fu uno dei pochi a essere sopravvissuto alla distruzione della stazione.

In seguito fondò il Rogue Squadron assieme a Luke Skywalker. In poche settimane Wedge, Wes Janson, e Tycho Celchu furono messi a capo di una missione sulla Stazione Spaziale di Kwenn; Antilles riuscì a proteggere la base di Yavin IV dagli attacchi Imperiali e aiutò a far evacuare la gente. Venne trasferito su Gobiindi per alcune settimane prima di partecipare con lo Squadron nelle missioni di Ralltiir e Tatooine. Wedge pilotò un T-47 airspeeder modificato con lo Squadron durante la Battaglia di Hoth, riuscendo a distruggere un AT-AT. Nella stessa battaglia usò uno X-wing per trasporti nella ritirata dei ribelli. Come parte dello Squadron, Antilles fu un personaggio chiave nel successo delle battaglie avvenute tra quella di Hoth e di Endor, sui pianeti Bakura, Geonosis, Destrillion e Dubrillion. Wedge diede un importante aiuto nella missione a Fondor. Wedge diventò il capo del Rogue Squadron dopo che Luke Skywalker abbandonò la milizia per continuare il suo addestramento Jedi con Yoda.

Dopo la morte del Principe Xizor, Wedge e il Rogue Squadron distrussero il Super Distruttore Stellare Vengeance nel settore Airam, e Wedge riuscì a rubare lo shuttle Tydirium dalla Accademia di Prefsbelt IV. Wedge assunse il nome in codice Capo Rosso durante la Battaglia di Endor, comandando una delle quattro divisioni principali della flotta dell'Alleanza Ribelle. Wedge entrò nella struttura della seconda morte nera assieme a Lando Calrissian (che stava pilotando il Millennium Falcon), riuscendo a colpire gli obiettivi primari e a distruggerla. Wedge fu l'unico pilota della Alleanza a sopravvivere ad entrambi gli incontri con le due stazioni Imperiali.

Difensore della Nuova Repubblica[modifica | modifica sorgente]

Negli anni successivi alla battaglia di Endor Wedge andò in battaglia contro gli Ssi-Ruuk assieme allo Squadron con i compagni Tycho Celchu e Wes Janson. Antilles partecipò anche alla difesa dagli attacchi dei Nagai e dei Tof, svolgendo in seguito molte missioni importanti; la più importante, che prevedeva la cattura del "Gran Visir" Sate Pestage, sfortunatamente non ebbe successo. Wedge divise temporaneamente lo Squadron dopo l'insuccesso e partecipò in diversi eventi di pubbliche relazioni in favore della Repubblica. Wedge ricompose lo Squadron nel 6,5 ABY reclutando nuovi membri, tra cui Corran Horn, il Gand Ooryl Qrygg, e Gavin Darklighter, che diventò il leader della squadra durante la Guerra degli Yuuzhan Vong.

Nelle missioni successive Wedge condusse la squadra alla riconquista di Borleias, una zona importante da cui far partire l'assalto su Coruscant. Con le difese del pianeta maggiori del previsto, la squadra ritornò con un piano diverso formulato da Corran Horn. Nella battaglia Horn rimase sul pianeta, e Wedge scoprì con stupore che il suo amico era rimasto vivo, e che era stato riportato indietro alla base principale da Tycho Celchu e Mirax Terrik.

Conquista di Coruscant[modifica | modifica sorgente]

Grazie alla cattura di Borleias, l'alleanza fu pronta per assaltare Coruscant. Wedge liberò alcuni membri del Sole Nero da Kessel e li mise su Coruscant per dar fastidio all'Impero, comandato da Ysanne Isard. Wedge, sotto la falsa identità di "Colonnello Antar Roat", ispezionò la capitale assieme a Pash Cracken per cercare di trovare un modo di spegnere gli scudi planetari per avvisare una invasione. Wedge aveva piazzato segretamente su Coruscant il compagno Tycho Celchu per avere le spalle coperte. Wedge venne riconosciuto da molti come il "Conquistatore di Coruscant" e fu il principale oratore durante il funerale di Corran Horn, creduto morto a causa di un evento non chiaro. Su Coruscant Wedge incontrò la sua futura moglie Iella Wessiri. Nelle settimane successive Wedge compì diverse missioni minori, tra cui il trasporto di bacta e una missione diplomatica su Ryloth per salvare Tycho dalle accuse di omicidio e tradimento. Wedge e il resto della sua squadra lasciarono i propri impegni per combattere nel conflitto conosciuto come Guerra del Bacta contro Ysanne Isard.

La guerra del Bacta e oltre[modifica | modifica sorgente]

Antilles, operando dalla stazione su Yag'Dhul, portò il Rogue Squadron in una campagna che ebbe successo e permise di catturare un Distruttore Stellare Imperiale, causò la caduta del prezzo del Bacta, e mise fine al governo di Ysanne Isard. Dopo la fine della guerra Wedge e i suoi compagni ritornarono nei ranghi della Nuova Repubblica. Dopo la sconfitta di Zsinj Wedge condusse lo Squadron nella campagna militare contro Thrawn. Wedge lavorò principalmente da una cabina di X-wing nelle battaglie di Sluis Van e della flotta Katana. Dopo la caduta di Coruscant, Antilles riconfigurò lo Squadron in una unità multicombattente. Wedge creò una forza militare dotata di V-wing, B-wing, ed E-wing, con oltre 100 starfighter in totale. Wedge partecipò alle battaglie di Mon Calamari e di Phaeda, lasciando in seguito il comando della flotta mantenendo comunque il rango, ritornando alle attività di pilota e agente.

Nell'11 ABY, Wedge preparò la missione verso il Grappolo Maw per salvare i prigionieri Wookiee. Nel 13 ABY Wedge si trovò nel ruolo di diplomatico assieme a Tycho, Wes e Hobbie, in missione sul pianeta Adumar. Anche con un leader dell'Intelligence corrotto e cento starfighter contro di essi, riuscirono a convincere gli abitanti di Adumar a schierarsi con la Repubblica, unificando così il pianeta. Wedge partecipò alla battaglia di Adumar, che concluse la minaccia Imperiale sul pianeta e causò la diserzione dell'Ammiraglio Teren Rogriss. Wedge incontrò di nuovo Iella Wessiri sul pianeta, e le propose di sposarlo; accettando la sua offerta Wedge sposò la futura moglie dopo l'incidente di Adumar.

Wedge comandò una flottà della Nuova Repubblica nella Battaglia di Almania nel 17 ABY. Wedge capì che i distruttori stellari nemici erano controllati da droidi e riuscì a scoprire un punto debole per vincere la battaglia. Sotto il comando di Garm Bel Iblis, Wedge e Corran Horn cercarono indizi riguardo l'organizzazione "Vengeance" su Bothawui durante la crisi del documendo Caamas nel 19 ABY. Wedge si ritirò dalla milizia al termine della Guerra Civile Galattica. Da Iella ricevette due figlie, Syal e Myri.

Guerra degli Yuuzhan Vong[modifica | modifica sorgente]

Con l'inizio della guerra degli Yuuzhan Vong, la Nuova Repubblica chiese a Wedge di riprendere il proprio ruolo nella milizia. Riprendendo il vecchio rango di generale, Antilles venne messo al comando di una delle tre flotte di difesa a Coruscant. Nelle battaglie che seguirono, Antilles riuscì a fuggire in un X-wing abbandonato e a distruggere una squadra di coralskippers senza il droide astromeccanico di supporto. Anche se la sua flotta era stata seriamente danneggiata, la Repubblica contò la battaglia di Borleias come un successo, in quanto i Vong impiegarono mesi per conquistare il pianeta, dando il tempo ai sopravvissuti di riunirsi. Antilles continuò a partecipare alla guerra e fu presente durante la liberazione di Coruscant.

Seconda Crisi Corelliana[modifica | modifica sorgente]

Wedge si ritirò alla fine della guerra contro i Vong, e non partecipò alla Guerra dello Sciame. Quando aumentarono i conflitti tra l'Alleanza Galattica e il pianeta Corellia, Wedge decise inizialmente di non schierarsi da alcuna parte. Dopo che agenti della alleanza giunsero a casa sua e lo portarono a Coruscant per essere rinchiuso in cella, la sua decisione si fece facile. Dopo la fuga, prese parte alla Difesa Corelliana con il grado di Generale diventando il coordinatore del ministero della guerra. Wedge escogitò un piano per assaltare il pianeta Tralus in maniera da non uccidere un grande numero di civili corelliani. Assieme ad Ian Solo comandò le forze corelliane nella battaglia di Tralus dove dovette affrontare la sua figlia Syal. Wedge era in aperto disaccordo con alcune azioni pianificate dal cugino di Ian, Thrackan Sal-Solo.

Curiosità[modifica | modifica sorgente]

Interpreti[modifica | modifica sorgente]

Denis Lawson ha interpretato Wedge in tutti e tre i film della trilogia originale, eccetto in una scena di Una nuova speranza. Nella scena riguardante il briefing pre-battaglia di Yavin IV, Luke parla brevemente con un personaggio seduto vicino a lui. Nel film e nella trama romanzata il personaggio viene identificato come Wedge; ma alcuni credono che, siccome questo personaggio non era stato interpretato da Denis Lawson nella scena, egli sia uno degli anonimi piloti ribelli. Alcuni fan si riferiscono a questo personaggio come "Falso Wedge". Nel 2005, Pablo Hidalgo ha confermato che Colin Higgins ha interpretato Wedge nella scena citata sul suo blog. La voce di Wedge è stata data da Don Scardino nella versione radiofonica di L'Impero colpisce ancora e da Jon Matthews in Il ritorno dello Jedi. Lawson è poi ritornato a interpretare Wedge prestandogli la voce nel videogioco Star Wars: Rogue Squadron II: Rogue Leader.

Continuità[modifica | modifica sorgente]

I fan di Guerre stellari spiegano la popolarità del personaggio identificandolo come un sopravvissuto: è un personaggio minore che sopravvive in tutti e tre i film della trilogia originale senza l'aiuto del "destino" (fortuna, fato, o la Forza) che permette agli altri personaggi più importanti di evitare i pericoli e sfuggire alla morte. È anche l'unico pilota che sopravvive all'incontro a fuoco con tutte e due le stazioni spaziali dell'Impero. Esiste anche un termine creato all'esterno dell'universo di Guerre stellari riguardante il personaggio: Personaggio di tipo Wedge, che indica un personaggio ricoprente un ruolo minore con nessuna trama descritta alle spalle, e che è caratterizzato dalla sua sopravvivenza in diverse situazioni mortali. Il contrario è il Redshirt, il cui unico scopo è morire in poco tempo dopo essere stato introdotto nella storia.

Apparizioni[modifica | modifica sorgente]

Fonti[modifica | modifica sorgente]

  • Star Wars Customizable Card Game
  • The Essential Guide to Characters
  • The New Essential Guide to Characters
  • Handbook 1: X-wing Rogue Squadron
  • Handbook 2: Crimson Empire

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Guerre stellari Portale Guerre stellari: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Guerre stellari