Webster (serie televisiva)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Webster
Webster cover.jpg
Paese Stati Uniti d'America
Anno 1983-1989
Formato serie TV
Genere
Stagioni 6
Episodi 150
Durata 22 minuti
Lingua originale inglese
Caratteristiche tecniche
Aspect ratio 16:9
Colore colore
Audio mono
Crediti
Ideatore Lew Erlicht
Regia Joel Zwick, Lee Bernhardi
Interpreti e personaggi
Doppiatori e personaggi
Musiche Steve Nelson
Produttore Bruce Johnson, Steven Sunshin, Madeline Sunshine, Tom Tenowich, Judy Pioli, Dave Hackel, April Kelly, Fred Rubin, Nancy Steen, Neil Thompson
Produttore esecutivo Stu Silver, Bill D'Angelo, Bruce Johnson, Steven Sunshine, Madeline Sunshine, Bob Brunner, Ken Hecht
Casa di produzione Georgian Bay Ltd., Emmanuel Lewis Entertainment Enterprises, Paramount Television
Prima visione
Prima TV Stati Uniti d'America
Dal 16 settembre 1983
Al 10 marzo 1989
Rete televisiva ABC (1983–1987)

Syndication (1987–1989)

Prima TV in italiano (gratuita)
Dal
Al
Rete televisiva canale 5

Webster è il titolo di una sitcom statunitense trasmessa dal ABC dal 16 settembre 1983 all'11 settembre 1987. L'ideatore fu Lew Erlicht, e il cast vide impegnati, tra gli altri, Emmanuel Lewis, Alex Karras, Susan Clark e Ben Vereen. In tutto furono girati 150 episodi.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Webster Long (Lewis) è un ragazzino di colore i cui genitori, Travis e Gert, periscono in un incidente. Viene così adottato da una coppia bianca di Chicago, i Papadopolis, Katherine (Clark) e George (Karras) ex collega calcistico del padre defunto di Webster. Il giovane ha anche un bisbetico zio, Philip Long (Vereen) che appare in diverse puntate prima di diventare un noto attore ed emigrare a Hollywood.

Personaggi e Interpreti[modifica | modifica wikitesto]

Episodi[modifica | modifica wikitesto]

Stagione Episodi Prima TV USA Prima TV Italia
Prima stagione 22 1983-1984
Seconda stagione 26 1984-1985
Terza stagione 29 1985-1986
Quarta stagione 23 1986-1987
Quinta stagione 25 1987-1988
Sesta stagione 25 1988-1989


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

televisione Portale Televisione: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di televisione