Web Standards Project

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il 'Web Standards Project' (WaSP) è un gruppo di webdesigner professionisti che si dedica a diffondere e incoraggiare l'uso degli standard web raccomandati dal W3C.

Fondato nel 1998, il Web Standards Project si occupa di ridurre il costo e la complessità dello sviluppo di pagine web, incrementando l'accessibilità, la durata e attuabilità a lungo termine dei documenti pubblicati sul Web[1].

Attività[modifica | modifica wikitesto]

L'attività più importante del WaSP è stata la creazione dei test di interoperabilità e aderenza agli standard per i browser.

  • Il test Acid n°1 permette ai browser e agli altri strumenti di rendering di provare la compatibilità con le specifiche HTML 4.0 e CSS 1
  • Il test Acid n°2 permette ai browser e agli altri strumenti di rendering di provare la compatibilità con le specifiche CSS 1 e 2
  • Il test Acid n°3 permette ai browser e agli altri strumenti di rendering di provare la compatibilità con le specifiche CSS 2.1, DOM e EcmaScript.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ WaSP: battersi per gli standard (WaSP mission statement)

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]