We Can't Have Everything

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
We Can't Have Everything
Titolo originale We Can't Have Everything
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1918
Durata 60 min (6 rulli)
Colore B/N
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere drammatico
Regia Cecil B. DeMille
Soggetto dal romanzo We Can’t Have Everything di Rupert Hughes
Sceneggiatura William C. de Mille
Produttore Cecil B. DeMille
Fotografia Alvin Wyckoff
Montaggio Anne Bauchens e Cecil B. DeMille
Scenografia Wilfred Buckland
Interpreti e personaggi

We Can't Have Everything è un film muto del 1918 diretto da Cecil B. DeMille.

Il soggetto è l'adattamento cinematografico del romanzo We Can’t Have Everything di Rupert Hughes. La sceneggiatura si deve a William C. de Mille, noto commediografo, sceneggiatore e regista, fratello di Cecil B. DeMille.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film fu prodotto dall'Artcraft Pictures Corporation.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Artcraft Pictures Corporation e dalla Famous Players-Lasky Corporation, il film uscì nelle sale cinematografiche USA il 7 luglio 1918. In Francia venne distribuito con il titolo L'Illusion du bonheur[1].

Il film viene considerato presumibilmente perduto, inserito in una lista che comprende le pellicole bruciate in un incendio allo studio Lasky [2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ IMDb Release Info
  2. ^ Silent Era

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema