Waterlinie

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
La mappa della nuova Waterline
L'area fortificata del paese di Naarden; si nota bene la forma a stella dei bastioni
Concrete shelters at Fort Ruigenhoek

La Waterlinie (nome completo Nieuwe Hollandse Waterlinie), ovvero la Linea d'acqua olandese è un sistema difensivo dei Paesi Bassi.

La linea difensiva è lunga 85 chilometri e ha una larghezza variabile tra i 3 e i 5 chilometri e va dallo Zuiderzee (vicino a Muiden) fino alla riserva naturale del Biesbosch.

La linea è formata da un sistema di chiuse, dighe e canali, con i quali si andavano a difendere le maggiori città dell'Olanda, tra cui Utrecht.

Questa linea difensiva era in realtà già nota ai romani, e fu utilizzata anche nel medioevo. Nel 1672, fermò l’avanzata dell’esercito francese. Nell'800 si ammodernò la linea, andando a formare la "nuova" linea d'acqua.

Questa nuova linea in realtà non fu mai utilizzata, ma fu comunque posta in stato di difesa, in tre occasioni:

La linea fu dismessa nel 1963, anche se risultava già obsoleta dopo il primo conflitto mondiale, con l'introduzione degli aerei.

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]