Waorani

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Waorani
Nomi alternativi Huaorani
Luogo d'origine Provincia del Pastaza, Provincia di Orellana, Provincia del Napo
Popolazione 2.416[1]
Lingua waorani
Religione animismo
Distribuzione
Ecuador Ecuador

I Waorani o Huaorani (in passato Aucas) sono una popolazione amerinda dell'Ecuador, precisamente della zona del Curaray, costituita da circa 2500-3000 individui[1][2]. Nella loro lingua il loro nome significa: Siamo persone.[3], mentre le loro terre d'origine sono quella tra il fiume Curaray e il fiume Napo, circa 80 km a sud di El Coca, a partire dagli anni settanta hanno iniziato a disperdersi uscendo dalle zone protette messe a disposizione dal governo. Si muovono continuamente in più aree isolate, attraversando anche i confini peruviani. Vivono di caccia e pesca, anche se negli ultimi anni l'arrivo delle compagnie petrolifere ha spinto alcuni di loro a uscire dalle comunità e lavorare per i petrolieri, mentre sono aumentati i matrimoni tra donne Wao e i Quechua.[3]

Si dividono in numerosi gruppi, come i toñampary, quenahueno, tihueno, quihuaro, damointaro, zapino, tigüino, wamono, dayuno, quehueriuno, garzacocha (Presso il Rio Yasuní), quemperi (Rio Cononaco), mima, Caruhue e Tagaeri[4]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b Los huaorani viven en medio de la presión y la conflictividad, El Comercio.
  2. ^ Nacionalidades indigenas de Amazonia
  3. ^ a b Ecuador Napo, waorani, texaco, chevron, agip, lago agrio, sucumbios
  4. ^ (ES) Alain Fabre, Diccionario etnolingüístico y guía bibliográfica de los pueblos indígenas sudamericanos - Waorani, 2005.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]