Wanted - Scegli il tuo destino

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wanted - Scegli il tuo destino
Wanted - Scegli il tuo destino - Trailer.png
Wesley e Fox appostati su di un treno
Titolo originale Wanted
Paese di produzione USA
Anno 2008
Durata 110 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere azione, thriller, fantastico
Regia Timur Bekmambetov
Soggetto Mark Millar (fumetto)
Sceneggiatura Michael Brandt, Derek Haas, Chris Morgan
Produttore Marc Platt, Jim Lemley, Jason Netter, Iain Smith
Co-produttori: Mark Millar, J.G. Jones, Chris Carlisle
Produttore esecutivo Adam Siegel, Marc Silvestri, Roger Birnbaum, Gary Barber
Casa di produzione Marc Platt Productions, Kickstart Productions, Top Cow Productions
Distribuzione (Italia) Universal Pictures
Fotografia Mitchell Amundsen
Montaggio David Brenner
Musiche Danny Elfman
Scenografia John Myhre
Costumi Varya Avdyushko
Interpreti e personaggi
Doppiatori italiani

Wanted - Scegli il tuo destino (Wanted) è un film del 2008 diretto da Timur Bekmambetov.

Il film è vagamente ispirato all'omonima miniserie a fumetti Wanted, scritta da Mark Millar e disegnata da J. G. Jones. Si tratta del primo lungometraggio tratto da una serie pubblicata per l'etichetta Millarworld di cui Wanted è stata la prima serie pubblicata (tramite la casa editrice Image Comics)[1]. Il secondo film della linea Millarworld è stato Kick-Ass, nel 2010.

Fanno parte del cast James McAvoy, nel ruolo del protagonista, Morgan Freeman, Angelina Jolie e Terence Stamp.

Trama[modifica | modifica sorgente]

Wesley Gibson è un patetico giovane pusillanime, che svolge un monotono lavoro impiegatizio, e vive con la sua ragazza che lo tradisce con il suo migliore amico nonché collega di lavoro; sul posto di lavoro viene continuamente insultato e avvilito dal suo capo.

La sua vita viene però stravolta dall'arrivo di Fox, apparentemente una criminale, che gli promette vendetta per la perdita di suo padre. In breve tempo, Wesley finisce a contatto con una società segreta di supercriminali: "la Confraternita", di cui suo padre, soprannominato "Il Killer", era il miglior esponente, ucciso da un fuoriuscito ribelle della setta di nome Cross. Dopo un duro addestramento volto a far emergere i poteri tramandatigli dal padre (tra cui quello di far curvare i proiettili e di muoversi più velocemente delle altre persone), il ragazzo inizia ad uccidere le persone che vengono indicate da un telaio (detto telaio del fato). Questo telaio produce un tessuto con delle imperfezioni e queste imperfezioni vengono interpretate da Sloan, capo della confraternita. L'eliminazione delle persone indicate dal telaio mantiene l'ordine nel mondo e la confraternita esegue gli ordini del telaio da più di mille anni.

Alla fine Wesley riesce ad uccidere il traditore Cross, presunto assassino di suo padre, ma poi scopre che, in realtà, il suo vero padre è proprio Cross. Viene tratto in salvo e curato da un amico del genitore; questo amico spiega a Wesley che il telaio aveva indicato come bersaglio Sloan e che questi aveva deciso di abbandonare le indicazioni del telaio e di scegliere i bersagli secondo il proprio tornaconto. Wesley pensa di compiere la propria vendetta distruggendo la Confraternita. Lo scontro ha inizio e Wesley riesce a liberarsi di tutti i suoi nemici arrivando così nella biblioteca dove lo aspetta Sloan, insieme ai maggiori esponenti della Confraternita. Wesley spiega le sue motivazioni agli altri membri della confraternita ma Sloan mostra che in realtà il telaio aveva indicato ogni esponente della confraternita come un bersaglio, quindi esorta gli altri a scegliere se vogliono unirsi a lui per dominare il mondo o lasciarsi eliminare. Per Wesley, completamente circondato, sembra essere giunta la fine; ma Fox lo salva sparando un colpo a traiettoria circolare, uccidendo tutti i membri della Confraternita sopravvissuti, tranne Sloan, e uccidendo così anche se stessa. Il film si chiude con Sloan che viene eliminato da Wesley nello stesso modo in cui "Il Killer" era stato eliminato da Cross, ossia con un proiettile sparato dalla casa di quest'ultimo con un fucile di precisione.

Incassi[modifica | modifica sorgente]

Il film ha avuto un incasso mondiale superiore a 341 milioni di dollari.[2] In Italia, nelle tre settimane di programmazione, il film ha guadagnato 3.841.626 euro. Invece in USA, nelle cinque settimane in cui il film è stato al cinema, ha incassato 134.508.551 dollari.[2][3]

Sequel[modifica | modifica sorgente]

Nel settembre 2010 Mark Millar, nonostante l'interesse in un sequel del film, ne ha definito «complicata» la possibile realizzazione, sottolineando che comunque il suo progetto consisteva solo in un fumetto di sei numeri, senza seguiti dettati solo dalla ricerca del profitto.

Videogiochi[modifica | modifica sorgente]

Nel 2009 è stato rilasciato per PC, PS3 e Xbox360 un videogioco sparatutto in terza persona successivo alla conclusione del film. Il gioco ha infatti inizio circa 5 ore dopo il finale dell'opera cinematografica, e l'obiettivo del protagonista è quello di cercare informazioni su sua madre[4].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Mark Millar (testi) e J.G.Jones (disegni), Wanted nn.1-6, Top Cow Productions-Image Comics, Berkeley(CA), dicembre 2003 - febbraio 2005
  2. ^ a b (EN) Wanted, Box Office Mojo. URL consultato il 15-03-2009.
  3. ^ Incassi al Botteghino MYmovies.it
  4. ^ Wanted: Weapons of Fate

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]