L'errante senza colpa

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
L'errante senza colpa
Titolo originale Wanderer of the Wasteland
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1924
Durata 60 min (6 rulli)
Colore Colore (2-strip Technicolor)
Audio muto
Rapporto 1,33 : 1
Genere western
Regia Irvin Willat
Soggetto dal romanzo di Zane Grey
Sceneggiatura George C. Hull, Victor Irvin
Produttore Lucien Hubbard
Casa di produzione Famous Players-Lasky Corporation
Fotografia Arthur Ball
Scenografia Oscar C. Buchheister
Interpreti e personaggi

L'errante senza colpa (Wanderer of the Wasteland) è un film muto del 1924 diretto da Irvin Willat.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Durante una lite, Adam Larey, giovane ingegnere minerario, spara a suo fratello Guerd e ferisce nella fuga lo sceriffo. Scappando nel deserto dove ha cercato rifugio, si perde. Ma viene salvato dall'intervento di un vecchio cercatore d'oro, Dismukes.

Alla fattoria dei Virey, i genitori di Ruth, la sua fidanzata, Virey, credendo che la moglie lo tradisca, provoca una valanga che uccide lui e la donna. Quando Adam, che ha assistito al dramma, ritrova Ruth, la informa della tragedia.

Convinto da Ruth a costituirsi, Adam torna in paese, dove ritrova il fratello, lievemente ferito, ma vivo.

Produzione[modifica | modifica wikitesto]

Il film venne prodotto dalla Famous Players-Lasky Corporation, girato in California al Death Valley National Park e in Nevada, a Rhyolite.

Distribuzione[modifica | modifica wikitesto]

Distribuito dalla Paramount Pictures, il film venne presentato in prima a Los Angeles il 21 giugno e a New York il 7 luglio 1924.

Date di uscita[modifica | modifica wikitesto]

IMDb

  • USA 21 giugno 1924 (Los Angeles, California) (premiere)
  • USA 7 luglio 1924 (New York City, New York)
  • USA 10 agosto 1924
  • Austria Der Wanderer aus dem Todestale 1925
  • Finlandia 4 ottobre 1925
  • Portogallo Viandante do Vale da Sedução 30 novembre 1927

Altre versioni[modifica | modifica wikitesto]

Il romanzo di Zane Grey venne ripreso nel 1935, adattato per lo schermo con un film dallo stesso titolo, diretto da Otho Lovering e nel 1945 con una nuova versione di Wanderer of the Wasteland.

Censura[modifica | modifica wikitesto]

Per la versione da distribuire in Italia, la censura italiana soppresse le scene dopo la didascalia: "Picchia sodo amico mio" in cui si vede uno dei ladroni, colpito da un pugno, cadere nella macina e da questa stritolato, nonché i riquadri nei quali si vede colare il sangue della vittima.[1]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Fonte: Italia taglia

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema