Walter Max Zimmermann

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Walter Max Zimmermann (Walldürn, 9 maggio 1892Tubinga, 30 giugno 1980) è stato un biologo e botanico tedesco.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nel 1910, Zimmermann iniziò a studiare Scienze Naturali presso l'Università di Karlsruhe, per poi trasferirsi nel 1911 presso l'Università di Friburgo. Nel 1912 cambiò nuovamente, trasferendosi prima alla Wilhelm Friedrich Universität di Berlino e poi all'Università di Monaco di Baviera. A Monaco di Baviera, frequentò, tra le altre, le lezioni di Richard Hertwig, Karl von Frisch, Gustav Hegi e Otto Renner.

Dal 1913, dopo il servizio militare, si iscrizze nuovamente presso l'Università di Friburgo. Insegnanti influenti lì furono Franz Theodor Doflein e Alfred Kühn, nonché successivamente il suo tutore di dottorato Friedrich Oltmanns.

A partire dal 1925, Zimmermann divenne professore privato presso la Università di Tubinga e nel 1929 fu nominato professore associato.

Nel periodo nazista, dal 1934 appartenne alla Federazione degli insegnanti nazionalsocialisti[1]. Nel 1938 pubblicò la prima versione del suo libro Vererbung "erworbener Eigenschaften" und Auslese riveduto nel 1969[1].

Zimmermann sostenne le leggi razziali di Norimberga e fu a favore della sterilizzazione[1].

In aggiunta al suo lavoro di insegnante, divenne un referente per la filogenesi della rivista Der Biologe, che nel 1939 fu acquisita dalle SS-Ahnenerbe[1].

Zimmerman insegnò Botanica all'Università di Tubinga dal 1930 al 1960.

Oltre ai suoi incarichi di docente universitario, Zimmermann dal 1946 fu anche Commissario di Stato per la conservazione della natura e gestione del paesaggio nell'ex Stato del Württemberg-Hohenzollern e, dal 1952, commissario distrettuale per la conservazione della natura nel distretto del Sud Württemberg-Hohenzollern.

Nel 1954 divenne Direttore dell'Istituto di Botanica Applicata a Tubinga. Nel 1960 divenne professore emerito.

Morì a Tubinga nel 1980.

Il principale campo di ricerca di Zimmermann fu la filogenesi delle piante. Egli fu il fondatore della teoria dei telomi, con cui descrisse che la filogenesi delle piante terrestri superiori è strutturata nei tre sistemi organici primari (radice, asse dello stelo e foglia).

Premi[modifica | modifica wikitesto]

Onorificenze[modifica | modifica wikitesto]

Croce al merito di I classe dell'Ordine al merito della Repubblica federale tedesca - nastrino per uniforme ordinaria Croce al merito di I classe dell'Ordine al merito della Repubblica federale tedesca
— 1962
Cavaliere dell'Ordine al Merito dello Stato di Baden-Wuerttemberg - nastrino per uniforme ordinaria Cavaliere dell'Ordine al Merito dello Stato di Baden-Wuerttemberg
— 1978

Opere principali[modifica | modifica wikitesto]

  • Die Phylogenie der Pflanzen. 1930.
  • Geschichte der Pflanzen. 1949.
  • Evolution. Die Geschichte ihrer Probleme und Erkenntnisse. (Orbis academicus Band II/3) Verlag Karl Alber, Freiburg / München 1953. ISBN 3-495-44108-5.
  • Die Phylogenie der Pflanzen. 2. Auflage. 1959.
  • mit Dieter Peter Baur: Der Federsee. 1961.
  • Die Telomtheorie. 1965.* A. Cronquist, A. Takhtajan, W. Zimmermann, On the higher taxa of Embryobionta, Taxon 15: 129–134 (1966).
  • Evolution und Naturphilosophie. 1968.
  • Vererbung "erworbener Eigenschaften" und Auslese. 2.Auflage. 1969.
  • Evolución vegetal. 1976.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Ernst Klee: Das Personenlexikon zum Dritten Reich. Wer war was vor und nach 1945. 2. Auflage. Fischer, Frankfurt am Main 2005, ISBN 978-3-596-16048-8, S. 696–697.
  2. ^ a b c Bärbel Häcker: 50 Jahre Naturschutzgeschichte in Baden-Württemberg. Zeitzeugen berichten. Hrsg. von Eberhard Heiderich. Ulmer, Stuttgart 2004 ISBN 3800144727 S. 290–291

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Ilse Jahn: Geschichte der Biologie. Theorien, Methoden, Institutionen, Kurzbiographien. 3. Auflage. Spektrum, Heidelberg u.a. 2000, ISBN 3-8274-1023-1.
  • M. J. Donoghue, J. W. Kadereit: Walter Zimmermann and the growth of phylogenetic theory. In: Syst. Biol. 141, 1, 1992, S. 74–85. (Abstract)

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]


W.Zimm. è l'abbreviazione standard utilizzata per le piante descritte da Walter Max Zimmermann.
Elenco delle piante assegnate a questo autore dall'IPNI
Consulta la lista delle abbreviazioni degli autori botanici.

Controllo di autorità VIAF: 49306861 LCCN: n85804935