Walter Donaldson

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Walter Donaldson (New York, 15 febbraio 1893Santa Monica, 15 luglio 1947) è stato un compositore statunitense che ha lavorato per il teatro e per il cinema, autore di canzoni molto popolari soprattutto negli anni dieci e venti del Novecento.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Figlio di un maestro di piano, Walter Donaldson nacque a Brooklyn nel 1893. Ancora studente, cominciò a scrivere le musiche per gli spettacoli teatrali della scuola. Il suo primo pezzo da professionista fu pubblicato nel 1915. L'anno seguente, la sua The Daughter of Rosie O'Grady diventò un hit.

My Mammy, musica di Donaldson

Alla fine della guerra, dopo aver servito l'esercito, Donaldson venne assunto dalla compagnia di Irving Berlin. Rimase con questi fino al 1928: in quel periodo, produsse molte canzoni diventate popolari. Lasciato Berlin, formò una propria compagnia, la Donaldson, Douglas & Gumble, Inc., dove il suo nome appariva a caratteri di scatola mentre quello legale era relegato in secondo piano.

La sua Love Me, or Leave Me (Whoopee!), cantata da Ruth Etting, arriva in seconda posizione in classifica nel 1929, diventerà popolarissima e darà il titolo originale a Amami o lasciami, film biografico del 1955 sulla Etting che, sullo schermo, sarà interpretata da Doris Day che produrrà un album omonimo che raggiunge la prima posizione nella Billboard 200 per 25 settimane. Altre note versioni della canzone sono state quelle di Guy Lombardo nel 1929, Miles Davis nell'album Walkin' del 1957, Nina Simone negli album Little Girl Blue del 1958 e Let It All Out del 1966, da Ella Fitzgerald nell'album Ella Swings Brightly with Nelson del 1962 premiato con il Grammy Award alla miglior interpretazione vocale femminile pop 1963 e nell'album As Time Goes By (Bryan Ferry) del 1999.

Donaldson è conosciuto soprattutto come compositore, piuttosto che come paroliere. Pubblicò circa 600 canzoni e, nel cinema, i suoi lavori contribuirono alle colonne sonore di oltre trecento film.

Premi e Riconoscimenti[modifica | modifica wikitesto]

Il suo nome è stato inserito nella Songwriters Hall of Fame

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Lo spartito di Makin' Woopee del 1929

Spettacoli teatrali (parziale)[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 79166510 LCCN: n89633370