Walter Boveri

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Walter Boveri, a 35 anni di età, circa 1900

Walter Boveri (Bamberga, 21 febbraio 1865Baden, 28 ottobre 1924) è stato un imprenditore tedesco naturalizzato svizzero, co-fondatore del gruppo elettrotecnico attivo in tutto il mondo Brown, Boveri & Cie (oggi Asea Brown Boveri).

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Gli antenati di Walter Boveri erano originari della Savoia e all'inizio del XVII secolo si stabilirono nella cittadina della Bassa Franconia Iphofen, nel 1835 a Bamberga. Nel 1865 nacque Walter, terzo di quattro figli del medico Theodor Boveri. Il secondo figlio Theodor Boveri jun. diventò un noto biologo. A 17 anni Walter Boveri entrò nella scuola di meccanica reale a Norimberga. La concluse nel 1885 e si trasferì in Svizzera. Là fu inizialmente volontario e poco dopo capo montatore per gli impianti elettrici nella fabbrica meccanica Oerlikon (MFO).

Nel 1887 Charles Eugene Lancelot Brown, il direttore tecnico della MFO, cominciò a pensare alla fondazione di una ditta propria. Brown si unì a lui e iniziò a cercare investitori, ma per diversi anni le sue ricerche rimasero infruttuose. Nel 1891 sposò Victoire Baumann; un anno prima aveva ricevuto dal suo futuro suocero, l'industriale della seta zurighese Conrad Baumann, un generoso prestito. Nel dicembre 1890 Brown e Boveri stipularono un contratto di associazione, tre mesi più tardi scelsero Baden come sede societaria. La fondazione della Brown, Boveri & Cie. (BBC) ebbe luogo il 2 ottobre 1891. Due anni più tardi Boveri ricevette la cittadinanza svizzera.

Brown si occupava delle necessità tecniche dell'impresa, mentre Boveri, sebbene tecnicamente ugualmente dotato, assunse sempre più il ruolo del leader commerciale con visione. Suo è il merito dell'ampliamento, a partire dal 1900, della BBC fino a diventare un grosso gruppo internazionale. Parallelamente alla costruzione della centrale elettrica di Ruppoldingen, nel 1894 Boveri fondò la Elektrizitätswerke Olten-Aarburg AG, che nel 1936 venne acquisita dalla Aare-Tessin AG für Elektrizität (Atel). Arrivò così a convincersi che per la progettazione, il finanziamento e la costruzione di centrali elettriche fosse necessaria un'ulteriore società. Nel 1895 fondò pertanto la Motor AG für angewandte Elektrizität, che in seguito divenne la Motor-Columbus.

Dopo il ritiro di Brown a vita privata, dal 1911 al 1924 Boveri fu presidente del consiglio di amministrazione della BBC. Fu presidente di diverse società elettriche e durante la Prima guerra mondiale presiedette la Société suisse de surveillance économique. I suoi sforzi per l'elettrificazione delle rotaie gli guadagnarono un mandato nel consiglio di amministrazione delle Ferrovie Svizzere. Quale presidente di diversi comitati cittadini, era anche attivo anche sulla scena politica locale di Baden.

I figli di Walter Boveri, Theodor e Walter, in seguito operarono anch'essi nell'azienda con diverse funzioni. Suo fratello Robert (1873-1934) condusse per diversi anni, fino alla sua morte, l'azienda sussidiaria BBC Mannheim; il figlio di questi, l'Ing. William Boveri, ha lavorato là come direttore fino agli anni 1970.

Onorificenze[modifica | modifica sorgente]

  • 1916 Laurea honoris causa da parte della ETH Zürich
  • 1916 Cittadinanza onoraria di Baden

Fonti[modifica | modifica sorgente]

  • Otto Mittler: Geschichte der Stadt Baden, Band 2: Von 1650 bis zur Gegenwart. (Storia della città di Baden, vol. 2: dal 1650 ai giorni nostri) Verlag Sauerländer, Aarau 1965 (S. 267–280)

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]

Controllo di autorità VIAF: 50019141 LCCN: n93036881