Wakko's Wish

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Wakko's Wish
Titolo originale Wakko's Wish
Lingua originale inglese
Paese di produzione USA
Anno 1999
Durata 80 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere animazione, avventura
Regia Liz Holzman
Rusty Mills
Tom Ruegger
Soggetto Charlie Howell
Earl Kress
Tom Ruegger
Randy Rogell
Kevin Hopps
Produttore Liz Holzman
Rusty Mills
Tom Ruegger
Casa di produzione Warner Bros.
(per la prima volta in onda su Kids' WB)
Musiche Richard Stone
Doppiatori originali

Wakko's Wish (letteralmente, Il desiderio di Wakko) è un film d'animazione del 1999 destinato all'home video, basato sulla serie animata Animaniacs. Il film trasporta tutti i personaggi degli Animaniacs in un mondo a metà tra il medievale e il fiabesco e racconta della loro ricerca della stella che può esprimere i desideri.

Il film risulta ancora inedito in Italia. Anche se Wakko's Wish ha ricevuto un alto riscontro tra i bambini e gli adulti, la Warner Bros ha deciso di pubblicarlo direct-to-video, piuttosto che spendere soldi per mandarlo nei cinema. Il film è stato diretto da Liz Holzman, Rusty Mills, e Tom Ruegger.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La storia si svolge nell'immaginario regno europeo di Warnerstockia, nel villaggio di Acme Falls, dove i personaggi della serie vivono insieme in armonia: i tre orfani Yakko, Wakko, e Dot (i fratelli Warner), Mignolo e Prof., Vera Peste e Cocco, Rita e Runt, ecc. Dopo la morte del re William Il Buono nel regno avviene una guerra civile, e Warnerstockia viene conquistata dal vicino stato di Ticktokia governato dal terribile e infido re Salazar, che opprime la popolazione, mentre la città viene posta sotto il controllo dell'avido barone von Plotz e del suo braccio destro Ralph il contabile (che svolge anche il ruolo di poliziotto e di sceriffo), che, per conto del re, tassano senza pietà gli abitanti fino all'ultimo centesimo e tutti vivono nella miseria più totale, in particolare i fratelli Warner, che sono stati cacciati dall'orfanotrofio dopo che quest'ultimo è stato chiuso.

Tutti i cittadini sono depressi e hanno perso la speranza, ma non Wakko, che decide di lasciare il villaggio per guadagnare qualche soldo per sé e per gli altri abitanti. Un anno dopo torna con un mezzo penny che intende usare per pagare l'operazione di cui ha bisogno la sorella Dot, gravemente malata. Ma il barone von Plotz inventa una nuova tassa per derubalro, deludendo le speranze dei cittadini. La notte successiva, Yakko racconta a Dot la storia della sua nascita per consolarla, mentre Wakko intona una canzone alle stelle, finché non appare un angelo (Pip) che gli parla di una stella magica che si trova oltre le montagne in grado di esaudire i desideri di chiunque la tocchi. La mattina seguente Wakko racconta la vicenda e l'intero villaggio va alla ricerca della stella magica per rendere i loro desideri realtà.

Ognuno degli abitanti vuole realizzare un desiderio (Prof vuole conquistare il mondo, Scratchasniff trovare una nuova bevanda, Rita e Runt una casa, Vera Peste una sistemazione tranquilla, suo nipote Cocco degli amici, eccetera). All'avventura si aggiunge anche Bottone nel solito tentativo di salvare la padroncina Mindy. Il re Salazar però, venuto a sapere della stella magica, cattura Plotz e Ralph e li incarica di fare in modo che nessuno, a parte lui, tocchi la stella e gli ordina anche di uccidere i Warner in quanto potrebbero essere un problema per lui. I due però intendono usare la stella per i loro fini (Plotz vuole diventare re e Ralph ottenere un posto di riguardo) e il Re, non fidandosi del barone, incarica i Picciotti di tenerli d'occhio, senza sapere che anche loro vogliono esprimere un desiderio (essere rispettati).

Plotz e Ralph trovano i tre fratelli e tentano di ucciderli bombardandoli, e dopo un rocambolesco inseguimento (nel quale partecipano la maggior parte dei personaggi) e una valanga, i tre fratelli si apprestano a toccare la stella ma vengono catturati dai soldati del re, che imprigiona la popolazione di Acme Falls. Salazar, deluso da Plotz e Ralph, li fa arrestare e imprigiona anche i Picciotti, ordina poi alle guardie di giustiziare i Warner, ma questi, fingendo di conoscere un segreto sulla stella, convincono il re a risparmiargli la vita e a condurli a palazzo. Una volta lì, iniziano a prenderlo in giro e quest'ultimo, furioso, gli mostra le loro peggiori paure, già viste nella serie (Baloney, Il Regista e il bagno della stazione di servizio). Yakko gli rivela che non conta cosa desideri ma come lo desideri e Salazar furioso ordina alle guardie di ucciderli, ma Dot, grazie alla sua dolcezza, riesce a convincere il Capitano delle guardie a lasciarli in vita. I Warner iniziano quindi a correre verso la stella ma il Re, accortosi della loro fuga, ordina ai suoi uomini di aprire il fuoco su di loro e li colpiscono con una cannonata. A causa dell'urto Dot apparentemente muore tra le braccia di Yakko, tutti i cittadini di Acme Falls piangono e i soldati si infuriano con il re per la sua crudeltà.

Wakko però, approfittando della confusione, corre verso la stella e riesce a toccarla. Dot rivela di avere solo finto di morire e Wakko esprime il desiderio di avere due mezzi penny, così i tre fratelli diventano gli eroi della popolazione. Wakko utilizza il primo per far ripartire l'economia della città e il secondo per pagare l'operazione di Dot, che si rivela essere un intervento di chirurgia plastica. In ospedale, grazie ad un certificato di nascita, i tre scoprono di essere i legittimi eredi al trono, figli di Re William, fatti allontanare da Salazar che sperava di non rivederli mai più. L'usurpatore quindi viene letteralmente espulso dal palazzo, e assalito dai propri cani. Diventati i sovrani, i Warner fanno in modo che tutti i loro amici realizzino i loro desideri, Prof ottiene potere (viene nominato Primo Ministro del regno), Scratchasniff diventa ricco grazie a una nuova bevanda scoperta durante il viaggio (la Scratchy-Cola), Rita e Runt si fanno adottare da quest'ultimo riuscendo così a trovare un padrone e una casa, Vera e Cocco vanno ad abitare in un albero e Bottone viene finalmente ricompensato per aver salvato Mindy (che inizia a chiamare la madre "Mamma" invece di "Signora"), anche Plotz e Ralph, pentiti realizzano i propri desideri (il primo apre un fast food e il secondo diventa un vigile). Così alla fine tutti vissero felici e contenti.

Info[modifica | modifica sorgente]

Gli Animaniacs avevano raggiunto un grande successo in tutto il mondo, ma era tempo di finire. Gli autori della serie, nel 1998, crearono un episodio di quasi un'ora e vi era la possibilità di renderlo un film. Tuttavia i produttori hanno deciso di mandarlo in onda come un episodio (l'episodio Hooray for Hollywood North). La storia del film è molto originale e per lo stile di fantasia e di avventura è molto simile a quello di un classico d'animazione Disney (compresa la presenza di pezzi musicali). Wakko's Wish è stato pubblicato solo su VHS, distribuito da Warner Home Video il 21 dicembre 1999 negli Stati Uniti d'America e in Canada. Una versione in francese è stata pubblicata nelle province del Canada con il titolo Wakko et l'étoile magique. Dal 25 agosto 2008 la versione inglese del film è disponibile anche su iTunes Store USA e Canada. In televisione il film è a volte trasmesso su Cartoon Network e Teletoon.

Voci nella versione originale[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]