Wakaresaseya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Wakaresaseya (別れさせ屋? "agenzia di separatori") è un termine con cui si indicano quelle aziende giapponesi specializzate nella separazione tra coppie maritate o fidanzate, spesso coinvolgendo uno dei due membri in un'ulteriore relazione sentimentale con un'altra persona per poter facilitare le pratiche legali. [1][2] Per una certa somma, il cliente nomina il proprio obiettivo ed un impiegato dell'azienda, sotto copertura, inizierà a sviluppare una relazione con l'obiettivo. [1] Sebbene ad usufruire di questo servizio siano per lo più mariti o mogli stanchi del proprio compagno, non mancano occasioni in cui i richiedenti vogliano umiliare un rivale oppure vendicarsi di qualcuno [1] o addirittura rovinare qualche altra relazione.[3] Nel 2005, in Giappone, erano circa quindici le compagnie specializzate ma adesso sono molte di più, grazie alla popolarità ottenuta attraverso internet.[3]

Chi lavora in questo settore ammette che gli uomini sono gli obiettivi più facili e fragili.[1]

Questo genere di affari ha avuto una ribalta nel 2010 quando una compagnia wakaresaseya è stata denunciata per omicidio colposo: una delle impiegate s'era veramente innamorata di un suo obiettivo e, dopo la rivelazione, questi la volle abbandonare e lei, in preda ad un raptus, uccise l'obiettivo. [3]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d Mark Magnier, Breakups Are Their Business in Los Angeles Times, 10 gennaio 2002.
  2. ^ Marjorie Coeyman, Calling in the Split Man in Christian Science Monitor, 28 febbraio 2002.
  3. ^ a b c Richard Lloyd Parry, Japanese murder exposes world of hired marriage wreckers in The Times, News Corporation, 10 febbraio 2010.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]