WrestleMania XXV

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da WWE Wrestlemania XXV)
Wrestlemania XXV
WrestleMania XXV - Stage.jpg
Promosso da World Wrestling Entertainment
Brand RAW, ECW e SmackDown
Data 5 aprile 2009
Sede Reliant Stadium
Città Houston, Texas
Spettatori 72,744
Cronologia pay-per-view
No Way Out 2009 Wrestlemania XXV Backlash 2009
Progetto Wrestling

WWE WrestleMania XXV (commercializzata anche come "The 25th Anniversary of WrestleMania"), è stata la 25ª edizione dell'annuale evento in pay-per-view WrestleMania, prodotto dalla World Wrestling Entertainment (WWE). E' stata presentata dalla Nation Guard e si è svolta il 5 aprile 2009 al Reliant Stadium di Houston, Texas. All'evento presero parte tutti e tre i brand: Raw, SmackDown e ECW. È stata la seconda edizione di WrestleMania tenutasi a Houston e in Texas, dopo l'edizione numero diciassette (2001), che però era andata in scena al Reliant Astrodome. La tagline dell'evento è stata "The 25th Anniversary of WrestleMania" ("Il 25º anniversario di WrestleMania"), Le Theme song dell'evento sono state "Shoot to Thrill" degli AC/DC, "War Machine" anch'essa del gruppo australiano e "So Hot" di Kid Rock.[1] Nell'arena erano presenti il pugile statunitense Evander Holyfield ed il pilota della NASCAR Carl Edwards. America The Beautiful questo anno è stata cantata da Nicole Scherzinger, cantante delle Pussycat Dolls.

Storyline[modifica | modifica wikitesto]

A No Way Out, Shawn Michaels sconfigge John "Bradshaw" Layfield (JBL) in un match con la stipulazione che se JBL avesse vinto sarebbe diventato il proprietario del nome di Michaels. Nella puntata di Raw del 16 febbraio, Michaels sfida JBL in un match dove il vincitore affronterà The Undertaker nel tentativo di mettere fine alla striscia d'imbattibilità del Deadman.[2] Nella puntata di Raw del 23 febbraio, HBK sconfigge JBL, dopo il match si presenta Vladimir Kozlov che vuole anche lui sfidare The Undertaker a WrestleMania, viene così annunciato che la settimana successiva i due si affronterano per ottenere l'opportunità di affrontare il becchino a WrestleMania. La settimana seguente a Raw, Michaels sconfigge Kozlov ottenendo il diritto di sfidare The Undertaker[3] Il 9 marzo a Raw, Michaels dopo aver sconfitto in coppia con Taker, Kozlov e JBL, colpisce il proprio compagno con una Sweet Chin Music. La settimana dopo, a Raw, Michaels dichiara di non avere timore di perdere e di essere in grado di poter porre fine alla striscia di vittorie di Taker a Wrestlemania (16-0). La settimana dopo, sempre a Raw, Taker mostra un cimitero con 17 bare (una aperta) e 17 lapidi dei suoi avversari a Wrestlemania. Una era vuota ed era destinata a Shawn Michaels che però la riempita con una lapide con su scritto 16-1. Nella puntata di Raw precedente a Wrestlemania 25, Michaels colpisce con una Sweet Chin Music il Phenom dopo essersi nascosto sotto ad una bara.

La rivalità predominante per quanto riguarda il roster di Raw è quella per il WWE Championship tra il campione Triple H e Randy Orton. Nella puntata di Raw prima della Royal Rumble, Orton colpisce con un Punt kick, Vince McMahon. Alla Royal Rumble, Orton vince il Royal Rumble match eliminando per ultimo Triple H ottenendo il diritto di avere un match per uno dei titoli dei tre Brand a WrestleMania.[4] Contemporaneamente, Orton inizia una faida con la famiglia McMahon, i proprietari della WWE. Due settimane dopo a Raw, Shane McMahon, annuncia che lui e Orton si affronteranno a No Way Out in un No Holds Barred match. A No Way Out, Orton sconfigge Shane. Il giorno dopo, a Raw, Shane tenta di prendersi una rivincita in un Unsanctioned match, che però perde sempre contro Orton.[5][6] Al termine del match, Randy colpisce Shane con il Punt kick dopodiché rifila una RKO a Stephanie McMahon scatenando le ire del campione WWE Triple H.[2] Il 2 marzo, Orton, viene convinto da The Game di sfruttare la sua opportunità di avere un match titolato a Wrestlemania contro di lui per il WWE Championship.[3]

Invece il feud più importante per SmackDown è quello fra il World Heavyweight Champion Edge, Big Show e il leader della Cenation John Cena. A No Way Out, nell'Elimination Chamber valevole per il World Heavyweight Championship, Edge, entrato per sostituire Kofi Kingston, vinse il match ed il titolo. Il giorno dopo, a Raw, Cena chiese un rematch ma non gli fu concesso da Vickie Guerrero. Il rematch a Cena venne concesso la settimana dopo a Raw. In quell'occasione, John, vinse ma non conquistò il titolo poiché aveva vinto grazie al fatto che Edge si era fatto squalificare colpendolo al volto con la cintura. Al termine del duello, Vickie, annunciò l'avversario di Edge a Wrestlemania 25: The Big Show. Quella settimana, a SmackDown, mentre la Rated R Superstar e Show stavano per firmare il contratto, Cena, li fermò spaccando il tavolo e stendendoli. Dopo pochi istanti, Cena, sussurrò a Vickie una cosa nell'orecchio. La settimana dopo, a Raw, Vickie aggiunse nel match anche Cena perché ricattata da lui. Cena disse comunque a tutti ciò che aveva detto a Vickie in un orecchio ovvero che sapeva della sua relazione segreta con Big Show. Nelle settimane successive Big Show batté prima Edge e poi Cena sempre a Raw.

Un altro match molto interessante è quello fra i fratelli Hardy (Matt e Jeff). Alla Royal Rumble, durante il No DQ Match valevole per il WWE Championship tra Edge e Jeff Hardy, Matt Hardy, voltò inaspettatamente le spalle al fratello facendogli perdere il titolo. La settimana dopo, a SmackDown, Matt annunciò il motivo per il quale aveva tradito suo fratello: era geloso. Dopo No Way Out, Vickie, annunciò un match fra i due per qualificarsi al Money in the Bank Ladder Match di Wrestlemania 25 ma entrambi si rifiutarono. Matt tentò senza successo di qualificarsi affrontando MVP mentre anche Jeff, per colpa dell'interferenza di Matt, non riuscì a qualificarsi contro Shelton Benjamin. Così venne sancito tra i due un Extreme Rules Match a Wrestlemania 25. Per prepararsi alla contesa, Jeff, disputò due Extreme Rules Match, uno a Raw e uno a SmacDown. Jeff li vinse entrambi. A Raw affrontò Dolph Ziggler mentre a SmackDown affrontò The Brian Kendrick.

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Match Stipulazioni Durata
Dark WWE Tag Team Champion The Colóns (Carlito e Primo) hanno sconfitto World Tag Team Champion John Morrison e The Miz (c) Lumberjack match per unificare i WWE Tag Team Championship e World Tag Team Championship in Unified WWE Tag Team Championship 08:20
1 CM Punk ha sconfitto Kane, Mark Henry (con Tony Atlas), MVP, Shelton Benjamin, Kofi Kingston, Christian e Finlay (con Hornswoggle) Money in the Bank ladder match 14:32
2 Santina Marella vince eliminando Melina e Beth Phoenix per ultime "Miss WrestleMania" 25-Diva battle royal 07:25
3 Chris Jericho ha sconfitto Roddy Piper, Ricky Steamboat e Jimmy Snuka (con Ric Flair) 3-on-1 handicap elimination match 08:33
4 Matt Hardy ha sconfitto Jeff Hardy Extreme Rules match 13:38
5 Rey Mysterio ha sconfitto John "Bradshaw" Layfield (c) Singles match per il WWE Intercontinental Championship 00:21
6 The Undertaker ha sconfitto Shawn Michaels Singles match 30:44
7 John Cena ha sconfitto Edge (c) e Big Show Triple threat match per il World Heavyweight Championship 14:33
8 Triple H (c) ha sconfitto Randy Orton Singles match per il WWE Championship 23:35

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Rockin' to the 25th Anniversary of WrestleMania with AC/DC, WWE. URL consultato il 30 gennaio 2009.
  2. ^ a b Sitterson, Aubrey, Game changer, WWE. URL consultato il 17 febbraio 2009.
  3. ^ a b Sitterson, Aubrey, Legacy gets hammered, WWE. URL consultato l'8 febbraio 2011.
  4. ^ Tello, Craig, Detroit "RKO" City, WWE. URL consultato l'8 febbraio 2011.
  5. ^ Randy Orton def. Shane McMahon (No Holds Barred Match), WWE. URL consultato il 16 febbraio 2009.
  6. ^ WWE Raw (February 16, 2009) Results, Online World of Wrestling. URL consultato il 17 febbraio 2009.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling