WWE Over the Limit 2012

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
WWE Over the Limit 2012
Promosso da WWE
Brand Raw e SmackDown
Data 20 maggio 2012
Sede PNC Arena
Città Raleigh, North Carolina
Spettatori 8.000[1][2]
Cronologia pay-per-view
WWE Extreme Rules 2012 WWE Over the Limit 2012 WWE No Way Out 2012
Progetto Wrestling

Over the Limit 2012 è stata la terza edizione di Over the Limit, un evento di wrestling in pay-per-view prodotto dalla WWE. Ha avuto luogo il 20 maggio 2012 alla PNC Arena di Raleigh nel North Carolina[3].

Storyline[modifica | modifica wikitesto]

Nella puntata di Raw del 30 aprile, la sera dopo Extreme Rules, Daniel Bryan diventa il #1 Contender al WWE Championship detenuto da CM Punk, sconfiggendo Jerry "The King" Lawler in 2:05 minuti, vincendo la Beat The Clock Challenge e annientando i precedenti record di The Miz (4:18) e Randy Orton (4:16)[4].

Nella stessa serata, John Cena sale sul ring per smentire l'infortunio al braccio sinistro che molti temevano, danno ricevuto la sera prima a Extreme Rules dalla Kimura Lock di Brock Lesnar. Poco dopo, il General Manager John Laurinaitis sale sul ring con il bostoniano, ed annunciandogli il suo avversario ad Over the Limit: non altri, se non Lord Tensai, che entra in scena accompagnato come sempre da Sakamoto. I tre attaccano il leader della Cenation, infierendo sul braccio gravemente leso, e dopo tale attacco Laurinaitis dice a Cena che il suo avversario non sarà Lord Tensai, ma il GM stesso[4]. Nella puntata di Raw del 14 maggio, una lettera proveniente dal Consiglio di Amministrazione prevede che il match tra Cena e Laurinaitis sarà un match uno contro uno, senza arbitri speciali, non sono ammessi wrestler a bordo ring. Chiunque dovesse interferire durante l'incontro sarà licenziato. Nel caso Laurinaitis dovesse perdere, sarà sollevato dall'incarico di General Manager della WWE[5].

Essendo Daniel Bryan il #1 Contender al WWE Championship detenuto da CM Punk, sarà Alberto Del Rio lo sfidante al World Heavyweight Championship di Sheamus, che nelle settimane precedenti, aveva perso un match valido per una title shot a Smackdown, offrendo al messicano un'opportunità di sfidarlo per il titolo. Tuttavia, nella serata del 7 maggio a Raw, il match viene trasformato in un Fatal Four Way Match, aggiungendo Chris Jericho e Randy Orton alla contesa, entrambi desiderosi di vincere l'alloro. Nella stessa serata, viene annunciato il match valido per il Divas Championship nel quale Layla difenderà la corona dall'assalto dell'ex campionessa Beth Phoenix[6].

Il 10 maggio viene annunciato su WWE.com un match che vedrà Kofi Kingston e R-Truth difendere i titoli di coppia contro Dolph Ziggler e Jack Swagger, noti anche come "American Perfection"[7].

Il 14 maggio a Raw viene annunciato il match che si terrà nel pre-show, dove si affronteranno Kane e Zack Ryder[5].

Risultati[modifica | modifica wikitesto]

# Match[3] Stipulazione Durata[8]
Pre-Show Kane sconfigge Zack Ryder Single match 06:52
1 Christian vince eliminando per ultimo The Miz 20-Man "People Power" Battle Royal 13:52
2 Kofi Kingston e R-Truth (c) sconfiggono Jack Swagger e Dolph Ziggler Tag Team match per i WWE Tag Team Championship 12:12
3 Layla (c) sconfigge Beth Phoenix Single match per il WWE Divas Championship 07:08
4 Sheamus (c) sconfigge Alberto Del Rio (con Ricardo Rodriguez), Randy Orton e Chris Jericho Fatal 4-Way match per il World Heavyweight Championship 15:52
5 Brodus Clay sconfigge The Miz Single match 04:09
6 Christian sconfigge Cody Rhodes (c) Single match per il WWE Intercontinental Championship 07:18
7 CM Punk (c) sconfigge Daniel Bryan Single match per il WWE Championship 24:04
8 Ryback sconfigge Camacho (con Hunico) Single match 01:48
9 John Laurinaitis sconfigge John Cena No DQ & No Count-out match 17:04

Note[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

wrestling Portale Wrestling: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di wrestling