Wú Chéng'ēn

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
Ritratto di Wu Cheng'en

Wu Cheng'en (tradizionale: 吳承恩, semplificato: 吴承恩, pinyin: Wú Chéng'ēn, Wade-Giles: Wu Ch'eng-en, Gwoyeu Romatzyh: Wu Cherng'en) (1504? - 1582?) scrittore cinese della dinastia Ming.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato a Huai'an, nella attuale provincia di Jiangsu, figlio di un mercante che gli diede un'educazione confuciana, e lo fece studiare all'Università Imperiale di Nanchino (predecessore dell'attuale Università di Nanchino) per più di 10 anni. Sembra che abbia lavorato come tutore di un principe, e che abbia tentato più volte l'esame di stato come funzionario, con scarsi risultati; solo in tarda età gli sarebbe stato assegnato un incarico secondario, e dopo poco sarebbe stato accusato di corruzione, il che lo avrebbe spinto ad abbandonare la carriera pubblica, anche una volta dimostrata la sua innocenza.

Il capolavoro[modifica | modifica sorgente]

È considerato l'autore di Il viaggio in Occidente, uno dei quattro grandi romanzi classici della letteratura classica cinese, ma l'attribuzione è molto discussa, soprattutto considerando il valore delle altre sue opere; è vero che lo scrittore dimostrò un certo gusto per il grottesco e il fantasioso, ma è anche vero che se non fosse per quello che è considerato il suo capolavoro sarebbe classificato come un autore secondario. Il romanzo fu pubblicato anonimo, e un'attribuzione sicura è pressoché impossibile.

Edizione[modifica | modifica sorgente]

  • WU Cheng'en, Il Viaggio in Occidente, trad. di Serafino Balduzzi, a cura di Serafino Balduzzi, Volume 1 - Integrale, Milano, Luni, 2013, pp. 928 p., ISBN 978-88-96782-42-2.
  • WU Cheng'en, Il Viaggio in Occidente, trad. di Serafino Balduzzi, a cura di Serafino Balduzzi, Volume 2 - Integrale, Milano, Luni, 2013, pp. 922 p., ISBN 978-88-96782-43-9.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]