Vorkuta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando l'omonimo fiume, vedi Vorkuta (fiume).
Vorkuta
località abitata
russo: Воркута
komi: Вöркута
Vorkuta – Stemma Vorkuta – Bandiera
Veduta del quartiere residenziale
Veduta del quartiere residenziale
Localizzazione
Stato Russia Russia
Distretto federale Nordoccidentale
Soggetto federale Repubblica dei Komi
Rajon Non presente
Territorio
Coordinate 67°27′N 64°00′E / 67.45°N 64°E67.45; 64 (Vorkuta)Coordinate: 67°27′N 64°00′E / 67.45°N 64°E67.45; 64 (Vorkuta)
Abitanti 70 548 (2010)
Altre informazioni
Fuso orario UTC+4
Cartografia
Mappa di localizzazione: Federazione Russa
Vorkuta
Sito istituzionale

Vorkuta (komi Vörkuta) è una città della Russia, situata nell'Artico europeo a poca distanza dai contrafforti settentrionali dei monti Urali, sulle rive del piccolo fiume omonimo; sorge poco a nord del Circolo Polare Artico.

Vorkuta in inverno

Le radici della città affondano nell'universo concentrazionario sovietico; risalgono al 1932, quando il regime di Stalin cominciò a impiantare numerosi campi di lavoro forzato (Gulag) nella zona.
Nel 1941 i prigionieri dei campi costruirono una linea ferroviaria per mettere in comunicazione Vorkuta con il resto della Russia. Quando, il 26 novembre 1943, arrivò il decreto che concedeva a Vorkuta lo status di città, questa era, in effetti, solo un centro amministrativo per la regione concentrazionaria circostante, la più grande della Russia europea e una delle maggiori a livello sovietico.

Gli anni cinquanta videro la progressiva chiusura dei Gulag in tutta la Russia, anche se sembra che nella regione di Vorkuta qualcuno abbia continuato l'attività fino alla meta degli anni sessanta; la zona di Vorkuta fu testimone, proprio in quel periodo, di alcune rivolte interne dei prigionieri.

Dopo la caduta dell'URSS avvenne una chiusura in serie delle miniere che tenevano in vita questa città, a causa degli elevati costi di gestione che hanno portato, in alcuni casi, a sollevazioni di operai esasperati dai mancati pagamenti degli stipendi.
La città ha iniziato un cammino di involuzione, destino condiviso con pressoché tutti gli insediamenti dell'artico russo, piccoli e grandi in uguale misura.

La città è servita da un aeroporto; era inoltre sede, negli anni della guerra fredda, di una base aerea (Sovetskij).

Evoluzione Demografica
1959 1970 1979 1989 2002 2008 2010
83 200 90 000 101 200 115 600 84 917 74 266 70 548

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

Appare nel videogioco Black Ops nella seconda missione del gioco. Il personaggio interpreta un prigioniero del Gulag, da cui deve fuggire insieme ad altri prigionieri a bordo di alcune motociclette.

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Russia Portale Russia: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Russia