Volvolo

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Avvertenza
Le informazioni qui riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. Questa voce ha solo scopo illustrativo e non sostituisce il parere di un medico: leggi le avvertenze.
volvolo mesenterico in un cane pastore tedesco

Per volvolo (dal latino volvere: arrotolare, avvolgere intorno) si intende una grave patologia chirurgica caratterizzata dalla torsione su se stesso di un viscere tubulare o di un suo segmento. Non molto frequente. Colpisce alcuni distretti dell'apparato digerente, in particolare il sigma, perché più predisposto in quanto mobile e a volte particolarmente lungo (dolicosigma) e poi, in ordine decrescente le anse intestinali, la flessura splenica del colon ed ancor più raramente lo stomaco.

Sintomi[modifica | modifica sorgente]

La presenza di un volvolo comporta una occlusione intestinale e una necrosi ischemica dell'organo per strozzamento dei vasi sanguigni contenuti nel suo mesentere e si manifesta in genere con i segni di una occlusione meccanica complicata.

Diagnosi[modifica | modifica sorgente]

La diagnosi è legata al quadro clinico che per la sua drammaticità (dolore intenso e segni di peritonite) assume i caratteri propri di un addome acuto situazione che impone un intervento laparotomico urgente. Possono servire a confortare la diagnosi le indagini radiografiche, esame diretto dell'addome ed un esame TC dell'addome e della pelvi, che servono a evidenziare in generale il grado ed il livello della occlusione ed in alcuni casi possono permettere anche la individuazione della causa (segni particolari del volvolo) e quelle ecografiche che possono evidenziare una raccolta di liquido endoperitoneale.

Trattamento[modifica | modifica sorgente]

Il trattamento è chirurgico e deve essere praticato il più precocemente possibile. Individuato il segmento interessato dal volvolo, che si presenta di colore violaceo o nerastro, edematoso e dilatato si pratica una semplice derotazione dello stesso. Successivamente occorre accertarsi della vitalità del viscere nel quale deve riprendere la attività peristaltica e deve ritornare il colorito normale. In tal caso si conclude l'intervento apponendo dei punti che fissino il segmento intestinale in modo da evitare recidive. In mancanza di segni di ripresa della vitalità dell'organo si procede a resezione dello stesso con ricostruzione anastomotica immediata.

Argomenti correlati[modifica | modifica sorgente]


medicina Portale Medicina: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di medicina