Volupta

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Il rapimento di Psiche, olio su tela di William-Adolphe Bouguereau, 1895

Nella religione romana, Voluptas o Volupta è una divinità di straordinaria bellezza nata dall'unione di Cupido (detto anche Amore) e Psiche. La storia di Amore e Psiche è narrata da Apuleio nelle Metamorfosi.
Essa è conosciuta come la personificazione del sensuale piacere, che nel nome latino significa desiderio o cecità.

Questa divinità non possiede alcun mito proprio, ma è una semplice astrazione. Tuttavia Apuleio nelle Metamorfosi la tiene in considerazione e la nomina appunto come figlia delle due divinità.
Nella mitologia greca, è chiamata Edoné, figlia di Eros, divinità dell'amore, e di Psyké (Psiche), l'Anima.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

mitologia greca Portale Mitologia greca: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di mitologia greca