Volo di notte (romanzo)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Volo di notte
Titolo originale Vol de nuit
Autore Antoine de Saint-Exupery
1ª ed. originale 1931
Genere Romanzo
Lingua originale francese

Volo di notte è un romanzo di Antoine de Saint-Exupéry scritto nel 1931.

L'autore ha ricevuto, con questa opera, il Prix Femina nel 1931.

Trama[modifica | modifica sorgente]

La situazione narrata fa capo al volo di Fabien, un aviatore/corriere degli albori dell'aviazione, che con il suo biplano porta il suo carico attraverso l'America latina. A terra è seguito, tramite le comunicazioni del radiotelegrafista a bordo, dal direttore Rivière. La tensione della vicenda cresce di pagina in pagina col delinearsi della tragedia dovuta ad un inevitabile uragano in cui l'aereo è finito durante il volo notturno. Questa situazione difficile è descritta attraverso i pensieri di Rivière e dell'ispettore Robineau. Rivière è un fermo sostenitore dei voli notturni e dal carattere difficilmente accettabile che, attraverso l'intransigenza e la punizione, vede lo sviluppo e il miglioramento dell'aviazione.

Il libro emoziona di volta in volta tramite queste riflessioni e il dramma della moglie di Fabien che passa dalle telefonate all'arrivare in ufficio vivendo, attraverso i silenzi e gli sguardi furtivi degli impiegati, la certezza che il suo giovane marito ha perso le speranze.

Edizioni[modifica | modifica sorgente]

Letteratura Portale Letteratura: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Letteratura