Volksbund Deutsche Kriegsgräberfürsorge

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Logo

Il Volksbund Deutsche Kriegsgräberfürsorge e. V. è una associazione umanitaria tedesca riconosciuta come un servizio pubblico, fondato il 16 dicembre 1919, che si occupa di mantenere le tombe delle vittime di guerra.

La sua sede si trova a Kassel.

Fondazione[modifica | modifica sorgente]

La cura delle tombe
Cimitero militare di La Cambe

Il 10 settembre 1919, otto berlinesi si associarono con lo scopo di curare le tombe dei caduti in guerra. Ognuno di loro versò 100 marchi come capitale iniziale. Tra i soci fondatori figuravano l'architetto Straume Heinrich, che già nei momenti conclusivi della guerra aveva iniziato a curare le tombe dei caduti e Siegfried Emmo Eulen che già durante la guerra era stato invitato in Polonia e Turchia per costruire e organizzare i cimiteri di guerra. Un opuscolo dal titolo "Deutsche Kriegsgräberfürsorge" è rimasto come testimonianza dei lavori svolti durante il congresso di fondazione tenutosi il 26 novembre 1919.

Il 16 dicembre il Volksbund Deutsche Kriegsgräberfürsorge e. V. è ufficialmente fondato. Il suo primo presidente fu il colonnello Koether (fino al 1923). Il 23 agosto, Eulen scrisse il progetto di statuto di una società internazionale per la cura delle tombe di guerra. Ginevra fu la città prescelta quale sede dell'associazione, in modo da facilitare la collaborazione con la Società delle Nazioni. Il progetto non andò in porto.

Il governo tedesco del tempo non era né politicamente, né economicamente in grado di prendersi cura delle tombe dei soldati caduti al di fuori del Reich. Essi furono lasciati al loro destino. I superstiti e i familiari dei caduti ritennero tutto ciò inaccettabile. Così vennero fondate in Germania varie associazioni per la cura delle tombe di guerra all'estero. Queste associazioni avevano come scopo non solo la cura delle sepolture ma anche il poter fornire informazioni alle famiglie delle persone scomparse. Nacquero così in Baviera, il 14 settembre 1920, la Deutsche Kriegsgräber-Schutzbund, a Brunswick il Verein zur Erhaltung und Erforschung Deutscher Kriegsgräber e. V,a Salzwedel la Deutsche Kriegsgräber-Interessanten-Vereinigung" e ad Hagen la "Bund Heimatdank.

Il Volksbund oggi conta 228.000 associati ed è responsabile per oltre 2 milioni di tombe di guerra. Esso finanzia le sue attività principalmente attraverso i contributi dei membri ma anche grazie a donazioni. Il resto proviene da sovvenzioni dei Länder. Per acquisire ulteriori risorse è stata fondata nel 2001 la fondazione Gedenken und Frieden. Ogni Land della Germania conta una sezione di questa associazione.

Il presidente onorario della Volksbund è il Presidente tedesco.

Dal 2002, il Presidente della Volkbund è Reinhard Führer.

In Austria è presente un'associazione gemella chiamata Österreichisches Schwarzes Kreuz.

Missione[modifica | modifica sorgente]

Cimitero militare di Bergheim
Cimitero militare di Solers

A parte gli obblighi di onorare la memoria delle vittime della guerra e della violenza per preservare la pace tra i popoli e di rispettare i diritti umani, la Volksbund altre funzioni:

  • Costruzione e la conservazione dei cimiteri militari all'estero su commissione del governo tedesco.
  • Registrazione delle vittime della guerra e le loro tombe tedesco all'estero (Gräbernachweis) - Ricerca delle tombe di guerra, informazioni e sostegno per le famiglie.

L'associazione contribuisce alla ricerca di tombe e di percorsi di ricerca militare. Vi è la possibilità di cercare le tracce di un familiare - specificando il luogo di sepoltura - attraverso una banca-dati che viene costantemente aggiornata. È anche possibile richiedere la ricerca di una sepoltura. Per questo, la Volksbund lavora in collaborazione con il Deutsche Dienststelle con sede a Berlino (precedentemente noto come Wehrmachtsauskunftstelle und für Kriegerverluste Kriegsgefangen - WASt) e ha, quindi, la possibilità di accedere alla banca dati di quest'ultimo. Il Deutsche Dienststelle conserva i dati e numeri di identificazione dei soldati impegnati nella Seconda guerra mondiale. Il Volksbund collabora con altri servizi di ricerca, come la Croce Rossa.

  • La collaborazione internazionale in tutte le questioni inerenti alla cura delle tombe di guerra.
  • Organizzazione di una giornata della memoria.
  • Lavoro educativo con il tema della pace nelle scuole e altre istituzioni educative.
  • Promozione di incontri internazionali dei giovani.
  • Informazioni riguardanti la cura delle tombe di guerra.

Sebbene il Volksbund operi sotto il motto "Versöhnung über den Gräbern - Arbeit für den Frieden" ( "La riconciliazione tra tombe - Lavoro per la pace"), essa è considerata da parte della popolazione come una qualsiasi organizzazione pacifista

I fondatori del Volksbund e i primi aderenti sono stati soprattutto i soldati della prima guerra mondiale. I membri sono relativamente vecchi e molti appartengono alla generazione della seconda guerra mondiale. Tutti questi fattori fanno sì che alcuni che si ritengono pacifisti e anti-militaristi, hanno preso le loro distanze dal Volksbund.

Documentazione sulle vittime della guerra[modifica | modifica sorgente]

Con lo sviluppo di Internet, la tendenza è per la comunicazione dei dati sulle vittime della guerra al pubblico - in particolare per la seconda guerra mondiale. Così oggi si trovano le informazioni sui soldati francesi e sui soldati britannici,francesi e una parte sui soldati americani uccisi in guerra. In Gran Bretagna e negli Stati Uniti, le rispettive organizzazioni sono la Commonwealth War Graves Commission e la American Battle Monuments Commission; per la Francia è il Ministero della Difesa.

Nell'estate del 2006, il numero dei caduti registrati erano arrivati a 4,3 milioni. Per la maggior parte si tratta di soldati tedeschi morti durante le due guerre mondiali. Il numero dei registrati è cresciuto notevolmente dopo la prima pubblicazione. Negli ultimi anni, sono stai aggiunti un gran numero di soldati che rientrano tra i dispersi della seconda guerra mondiale. La collaborazione con la Deutsche Dienststelle di Berlino che è stata preziosa. È anche possibile trovare il nome di civili (vittime dei bombardamenti, i prigionieri di guerra e civili prigionieri), ma anche membri della Wehrmacht morti prima della seconda guerra mondiale

Cimiteri di guerra italiani curati dall'associazione[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]