Vola mio mini pony (serie televisiva 1984)

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vola mio mini pony
serie TV cartone
LogoPony.jpg
Titolo originale '
Sceneggiatura
Studio
Musiche Robert J. Walsh
Rete Syndication
1ª TV 14 aprile 1984 – 23 settembre 1987
Episodi 63 (completa)
Durata ep. 22 min
Rete italiana Italia 1
Episodi it. 63 (completa)
Dialoghi it. Paolo Torrisi

Vola mio mini pony (My Little Pony, successivamente My Little Pony 'n Friends) è una serie animata televisiva statunitense prodotta dalla Sunbow Production in seguito al successo della linea di giocattoli Hasbro Mio Mini Pony.

Vennero inizialmente mandati in onda due episodi stand-alone (uno nel 1984 e l'altro nel 1985). Tra il 1986 e il 1987 vennero poi prodotte due stagioni televisive composte in totale da 61 episodi (My Little Pony 'n Friends).

In Italia andò in onda su Italia 1, con il doppiaggio diretto da Paolo Torrisi; la sigla "Vola mio mini pony" fu affidata alla voce di Cristina D'Avena ed è stata scritta da Alessandra Valeri Manera e da Carmelo "Ninni" Carucci.[1]

Trama[modifica | modifica sorgente]

Ponyland (nella versione italiana tradotto talvolta semplicemente come "Ponilandia", ma più spesso come "Valle della Felicità") è una terra fatata dove abitano diverse creature magiche. Nella Villa del Paradiso (Paradise Estate) i Mini Pony vivono una vita pacifica e serena a base di giochi e musica. Tuttavia, non tutti gli abitanti di Ponyland sono così pacifici, ed i pony spesso si trovano a dover affrontare streghe, troll, goblin, ed altri mostri che vorrebbero eliminare i pony o ridurli in schiavitù. In loro aiuto c'è una bambina umana, l'unica a cui è permesso entrare a Ponyland, di nome Megan (doppiata prima da Donatella Fanfani). Essa vive in una fattoria "dall'altra parte dell'arcobaleno" ed è spesso affiancata da un fratellino di nome Danny ed una sorellina di nome Molly.

Episodi[modifica | modifica sorgente]

Gli speciali natalizi (1984-1985)[modifica | modifica sorgente]

Negli anni precedenti al lungometraggio e della serie animata, furono prodotti due mediometraggi trasmessi rispettivamente nel natale del 1984 e del 1985. In questi cartoni vengono introdotti per la prima volta alcuni dei personaggi che ricompariranno nei cartoni successivi, tra cui la protagonista Megan, il draghetto Spike ("Dragoberto") e il Moonchik ("vecchio saggio") e i Bushwoolies ("Batuffoli"). Essi sono, nondimeno, molto diversi dai successivi episodi, sia nel disegno che nell'"atmosfera" piuttosto lugubre.

In Italia, i due mediometraggi furono trasmessi alla fine della seconda serie, alla stregua di prequel, con la voce di Cristina d'Avena-Megan che apriva il cartone dicendo: "Ragazzi, volete sapere come conobbi i Mini Pony?"[senza fonte]

  1. My Little Pony (episodio pilota) (1984) - Il crudele re Tirac, una malvagia creatura simile ad un centauro, residente nel Castello di Mezzanotte e dotata del Potere dell'Oscurità, trasforma ogni essere vivente in un mostro, avvolgendolo nel suo Arcobaleno Oscuro, che porta in una bisaccia pulsante come un cuore. Alcuni Minipony, magici cavallini abitanti del Castello dei Sogni, catturati dagli stratadonti, esseri volanti al servizio di Tirac, rischiano di essere trasformati a loro volta in creature mostruose. Firefly, il più abile nel volo fra i minipony, attraversa l'arcobaleno per raggiungere Megan, una bambina che abita in una fattoria dall'altra parte dell'iride, e trasportarla nel mondo dei sogni. Solo lei infatti potrà, grazie all'Arcobaleno di Luce donatogli dal Moonchik (vecchio gnomo saggio) aiutare i pony a sconfiggere Tirac. (Originariamente priva di titolo, questa mediometraggio è conosciuto con diversi nomi, come My Little Pony in Dreamland, Firefly's Adventure, Rescue from Midnight Castle or Escape from Midnight Castle nelle varie pubblicazioni. Successivamente diviso in due parti quando fu associato alla serie.) Trasmesso come penultimo episodio della seconda serie in Italia.
  2. Fuga da Catrina (Escape from Catrina, 1985) - Un gatto magico costringe i Batuffoli (Bushwoolies) a lavorare per creare la pozione stregata fonte dei suoi poteri. Quando essi fuggono, cerca di fare dei Minipony i suoi nuovi schiavi. A salvarli sarà ancora una volta Megan, con il suo Arcobaleno di Luce. (Diviso in due parti quando associato alla serie; in Italia ne fu tagliata una parte, comprendente una canzone). Trasmesso come ultimo episodio della seconda serie in Italia.

Prima stagione[modifica | modifica sorgente]

  1. La Valle dei Pony Svolazzanti (The End of Flutter Valley, 10 episodi) - Le streghe del Vulcano della Malinconia decidono di vendicarsi dei Pony Svolazzanti, eliminando la Pietra Solare, da cui essi e la loro valle traggono la vita. Per farlo si alleano con un'armata di api giganti, che cattura i pony imprigionandoli in un enorme alveare e rovesciando loro addosso miele, e ruba la pietra. I minipony, che dopo una visita ai Pony Svolazzanti, stavano tornando a casa, vengono in parte catturati ed in parte finiscono in un mondo sotterraneo abitato dalle Palle di Pelo, cugine dei Batuffoli. Alla fine, tra alterne vicende, Megan, i minipony e i Pony Svolazzanti riescono a liberarsi delle api e a scacciare le streghe dalla valle. Questa lunga avventura è un diretto sequel di Mio mini pony - Il film.
  2. Il Fantasma di Villa del Paradiso (The Ghost of Paradise Estate, 4 episodi) - Strani rumori fanno credere ai minipony che la villa sia infestata da fantasmi. Si tratta invece di una fenice, che li aiuterà a sconfiggere una creatura marina che viveva nella Valle della Felicità prima della costruzione della villa. Megan con l'Arcobaleno di Luce ricostruirà la casa.
  3. The Great Rainbow Caper (1 episode) - Un paio di scimmie con l'hobby delle invenzioni catturano Danny e Melissa (Surprise) chiedendo l'Arcobaleno di Luce come riscatto.
  4. La Principessa degli Specchi (The Glass Princess, 4 episodes) - Porcellina, un maiale narcisista, desidera trasformare tutto il mondo in vetro, per poter vedere ovunque il riflesso di se stessa. Fa catturare ai Rapaci, delle mostruose creature metà cane metà uccello, tre Minipony, allo scopo di utilizzare le loro criniere per riparare il suo mantello magico, fonte dei suoi poteri. Alla fine trasforma anche tutti gli esseri viventi in vetro, ma viene tradita dai Rapaci. I Minipony e Megan creano un falso mantello magico col pelo dei Batuffoli e rubano quello vero.
  5. Il Cucciolo (Pony Puppy, 1 episodio) - I Minipony adottano un cagnolino abbandonato, ma ci sono alcuni problemi: il "cagnolino" è infatti grande come un elefante.
  6. Luci della Ribalta (Bright Lights, 4 episodi) - Le bambine pony sono entusiaste quando la Rock star Knight Shade suona per loro - ma il concerto è solo un pretesto per rubar loro le ombre e nutrirne un Signore Oscuro! Dopo lo spettacolo vengono rapite. I Minipony, Megan e i suoi fratellini vanno a cercarle, ma, giunti in una città di roditori, vengono imprigionati in una enorme trappola per topi. Liberatisi, incontrano Knight Shade che si pente dei suoi misfatti e li aiuta a salvare le piccole pony.
  7. Caccia al Tesoro (Sweet Stuff and the Treasure Hunt, 1 episodio) - Dolcina (Sweet Stuff) non trova chi giochi con lei, e si sente inferiore quando prova a giocare con gli unicorni e i pegasi, ma alla fine capisce che è dotata di un talento tutto suo.
  8. Il Ritorno di Tambelon (The Return of Tambelon, 4 episodi) - L'antica città di Tambelon scomparve 500 anni fa. Adesso, essa ritorna alla Valle della Felicità - e tutti gli unicorni svaniscono misteriosamente. Megan, Danny e Molly si mettono alla loro ricerca, per essere a loro volta catturati da dei mostri simili ad ovini, che intendono trasformarli in schiavi, sfruttando il fatto che essi possiedono le mani.
  9. Un Tocco di Magia (Little Piece of Magic, 1 episodio) - Fiocco (Ribbon) and Pallina (Button) insegnano alle bambine pony il valore dell'immaginazione.
  10. Le Monete Magiche (The Magic Coins, 4 episodi) - I Minipony sono felici di scoprire un baule del tesoro pieno di monete sonanti. Presto scoprono che queste monete possono esaudire qualsiasi desiderio, ma è troppo tardi: qualcuno desidera che non piova mai più, e Ponilandia rimane senz'acqua mettendo le loro vite in pericolo. Il Moonchik rivela loro che per spezzare l'incantesimo è necessario l'intervento del troll a cui il tesoro appartiene.
  11. Che sbadata (Mish Mash Melee, 1 episodio) - Dopo un miscuglio magico, Fizzy, Ombretta, Schizzo e Gustavo devono vivere ognuno con la personalità dell'altro fino a restaurare lo stato naturale delle cose.
  12. Ahimè! (Woe Is Me, 2 episodi) - I Minipony soccorrono lo Woebegone, un vagabondo jettatore che porta sfortuna e disastri ovunque vada.
  13. Fiori Fuggiaschi (Fugitive Flowers, 2 episodi) - Giganteschi granchi devastano la foresta intorno alla Valle della Felicità. L'arrivo di alcuni fiori che camminano e parlando mette i Minipony al centro di una guerra, nella quale non sempre è chiaro da che parte stare: i fiori, aiutati, si trasformano in mostri.
  14. Cavalier voglio diventar (Would Be Dragonslayer, 1 episodio) - Dragoberto (Spike) è rincorso da un giovane scudiero deciso a divenire un cavaliere. I pony lo aiutano a realizzare il suo sogno senza far del male al loro amico.
  15. Il Grande Freddo (Baby, It's Cold Outside, 2 episodio) - I Minipony si rallegrano della neve che fiocca in estate, non comprendendo che è una trama del Re dei Pinguini per congelare Ponilandia e distruggere coloro che non sono in grado di sopravvivere al freddo.
  16. Crunch, cane di pietra (Crunch the Rockdog, 2 episodi) - Un malvagio cane di pietra imperversa per Ponilandia, trasformando qualsiasi persona che tocca in roccia. Megan e gli altri sostituiranno il medaglione di pietra lavica che porta al collo, proveniente dal Vulcano della Malinconia, donandogli un cuore e quindi dei sentimenti.
  17. La Rivolta (The Revolt of Paradise Estate, 2 episodi) - Con una vernice magica, donatagli da un mago, i Minipony pensano di restaurare la villa. Tutto al tocco della vernice si ripara automaticamente, ma i mobili, gli oggetti e le stesse pareti prendono vita, ribellandosi ai loro padroni e scacciandoli da casa.
  18. Attraverso la Porta (Through the Door, 2 episodi) - I Minipony trovano una porta fra le rocce, e apertala, scoprono che si tratta delle entrata per il mondo delle fiabe, da cui fuoriescono Robin Hood, Aladino e il suo Genio, Sharazade, il Principe Azzurro ed Ercole. Ma quando Tobia (Heart-Throb) attraversa la porta, un terribile drago invade Ponilandia.

Seconda stagione[modifica | modifica sorgente]

  1. La Ricerca delle Principesse Pony (The Quest of the Princess Ponies, 4 episodi) - Lavan, un demone di lava, rapisce le principesse pony e si impadronisce delle loro bacchette magiche. Con le bacchette nelle mani di Lavan, Ponilandia precipita nel caos. Bisognerà, con l'aiuto dei demoni di cristallo, sconfiggere Lavan e i suoi seguaci.
  2. La Ricerca di Dragoberto (Spike's Search, 1 episodio) - Dragoberto, in cerca delle sue radici, si unisce ad una banda di draghi, ma alla fine non apprezza i loro comportamenti crudeli..
  3. I Ferri di Cavallo Dorati (The Golden Horseshoes, 2 episodi) - Quando una misteriosa malattia colpisce l'unicorno Mimì (Mimic), il Moonchick manda Megan e i pony Fischietto,Palmina,Polly e Stella Polare a cercare i quattro ferri di cavallo dorati, sparsi per tutta Ponilandia. La loro magia è l'unica speranza per guarire Mimì.
  4. Il Castello Volante (Flight to Cloud Castle, 2 episodi) - I pony pegaso Tobia,Lulù e Nontiscordardimé volano ad aiutare un principe a salvare la sua amata, addormentata in una castello sospeso nel cielo.
  5. La Guerra dei Gelati (The Ice Cream Wars, 1 episodio) - Quando una faida tra due cuochi lascia il negozio di dolci senza gelati, le bambine pony decidono di ristabilire la pace.
  6. Sonnambula (Somnambula, 2 episodi) - Una vecchia strega trascina i Minipony, ipnotizzandoli, in un mondo magico in cui tutti i loro sogni sembrano diventare realtà. In realtà, essa desidera impriginarli laggiù per rubare loro la giovinezza. A salvarle saranno i Grandi Fratelli Pony (Big Brothers Ponies).
  7. Il Principe e i Pony (The Prince and the Ponies, 1 episodio) - I pony vengono invitati ad una cena di gala in un palazzo reale - ma la proprietaria, la Duchessa, è una cuoca che si è impadronita del trono e sua figlia vorrebbe usare le Minipony neonate come giocattoli.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ "Vola mio mini Pony", Il mondo dei doppiatori. URL consultato il 28 dicembre 2011.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]