Vocabulario en lengua castellana y mexicana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vocabulario en lengua castellana y mexicana
Molina dictionary.jpg
Autore Alonso de Molina
1ª ed. originale 1571
Genere Dizionario
Lingua originale spagnolo, nahuatl

Il Vocabulario en lengua castellana y mexicana è un dizionario bilingue di lingua spagnola e nahuatl scritto da Alonso de Molina, e pubblicato nel 1571.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Contiene all'incirca 23 600 lemmi,[1] ed è un'evoluzione del precedente Aqui comienca un vocabulario en la lengua castellana y mexicana, che aveva solo la traduzione nel verso spagnolo-nahuatl e non quella nahuatl-spagnolo.[2]

Il Vocabulario di Molina è considerato il dizionario più importante per la lingua nahuatl classica, e si è continuato a ristamparlo fino al XX secolo.[2][3] Di solito vi si fa riferimento semplicemente col nome di "Molina".

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Frances Karttunen, An Analytical Dictionary of Nahuatl, University of Texas Press, 1983, xv.
  2. ^ a b James Lockhart, Nahuatl as Written: lessons in older written Nahuatl, with copious examples and texts, Stanford University Press, 2001, p. 152.
  3. ^ J. Richard Andrews, Introduction to Classical Nahuatl, edizione rivista, University of Oklahoma Press, 2005, p. 658.