Vjačeslav Vasil'evič Ragozin

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Vjačeslav Vasil’evič Ragozin (Pietroburgo, 8 ottobre 1908Mosca, 11 marzo 1962) fu uno scacchista sovietico, Grande Maestro.

Si mise in luce nel grande torneo di Mosca 1935, esibendo un gioco coraggioso e ricco di idee interessanti. Vinse il premio di bellezza per la sua partita con Andor Lilienthal. L'anno successivo sempre a Mosca vince con Emanuel Lasker e Salo Flohr. Capablanca riesce a cavarsela e a pattare solo trovando un perpetuo. Nello stesso anno vince il campionato di Leningrado.

Nel 1937 è = 2° con Konstantinopolskij nel Campionato URSS, dietro a Levenfiš. Nel 1942 è 1° a Sverdlovsk e nel 1945 vince ancora il campionato di Leningrado.

Nel dopoguerra è 1° ad Helsinki nel 1946 e 2° nel 1947 al Chigorin memorial di Mosca, dietro a Botvinnik ma davanti a giocatori come Smyslov, Boleslavskij e Keres. Nel 1956 è 2° nello Steinitz memorial di Marienbad, dietro a Filip ma davanti a Flohr, Pachman e Ståhlberg.

Nel 1950 è uno dei primi 27 giocatori ai quali la FIDE riconosce il titolo di Grande Maestro.

Ha vinto il 2º Campionato del mondo per corrispondenza 1956-59 con 11/14.

La variante Ragozin del gambetto di donna (1. d4 d5 2. c4 e6 3. Cc3 Cf6 4. Cf3 Ab4) prende il suo nome.

Partite notevoli[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 70391078 LCCN: n85355034