Vittoria Luisa di Borbone-Francia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vittoria Luisa di Borbone-Francia
Vittoria Luisa di Borbone-Francia
Vittoria, principessa di Francia ritratta da Alexander Roslin.
Principessa di Francia
Stemma
Nome completo Victoire Louise Marie Thérèse de France
Trattamento Sua Altezza Reale
Nascita Versailles, 11 maggio 1733
Morte Trieste, 7 giugno 1799
Luogo di sepoltura Abbazia di Saint-Denis
Dinastia Borbone di Francia
Padre Luigi XV di Francia
Madre Maria Leszczyńska
Religione Cattolica
Firma Signature of Victoire (Louise Marie Thérèse) of France in 1753 at the wedding of the Prince of Condé and Charlotte de Rohan.jpg

Vittoria Luisa Maria Teresa di Francia, detta Madame Quatrième e poi Madame Victoire (Versailles, 11 maggio 1733Trieste, 7 giugno 1799), fu una principessa[1] di Francia.

Regno di Francia
Borbone di Francia

Grand Royal Coat of Arms of France & Navarre.svg

Enrico IV (1589-1610)
Luigi XIII (1610 - 1643)
Luigi XIV (1643 - 1715)
Luigi XV (1715 - 1774)
Luigi XVI (1774 - 1792)
Luigi XVII de jure
Luigi XVIII (1814 - 1824)
Carlo X (1824 - 1830)

Biografia[modifica | modifica sorgente]

L'infanzia[modifica | modifica sorgente]

Era figlia del re Luigi XV di Francia e della principessa Maria Leszczyńska. In quanto quinta figlia femmina della coppia reale fu detta Madame Quatrième.

Mentre le sue tre sorelle maggiori crebbero e terminarono la loro istruzione a Versailles, lei e le altre furono mandate presso l'Abbazia di Fontevraud nel 1738 per essere allevate.

Vita a Versailles[modifica | modifica sorgente]

Quando Mozart si trasferì in Francia, Vittoria ne divenne la protettrice. In segno di gratitudine egli le dedicò alcune sonate per pianoforte.

Come le sorelle Adelaide e Sofia Filippina di Borbone-Francia, non si sposò mai e visse alla corte di Versailles fino allo scoppio della rivoluzione francese.

Come le sorelle, e altri membri della famiglia, soffriva di una forma di obesità congenita.

Il futuro Luigi XVI di Francia, rimasto prematuramente orfano di madre, era particolarmente legato alle zie paterne.

La fuga a Roma[modifica | modifica sorgente]

Nell'ottobre 1789 la famiglia reale venne costretta a spostarsi nel Palazzo delle Tuilleries a Parigi.

Vittoria Luisa e la sorella Adelaide erano le uniche figlie ancora in vita di Luigi XV.

Religiosissime e rigide all'etichetta anche fuori dalle mura di Versailles, rifiutarono la prospettiva di ricevere il 24 aprile 1791 la comunione pasquale dalle mani di un prete giurato. Decisero quindi di partire per Roma, il 19 febbraio 1791.

Questa decisione, dettata da un motivo strettamente religioso, si rivelò in seguito vitale: le due dame infatti, al contrario dei famigliari e di tanti altri nobili rimasti in Francia, non vissero l'angoscia per la propria sorte e scamparono alle condanne a morte.

La morte[modifica | modifica sorgente]

Non fece mai ritorno nella terra natale e viaggiò, esiliata, per l'Italia. Malata di cancro, morì a Trieste nel 1799. La sorella Adelaide morì l'anno dopo a Trieste. I loro corpi tornarono in Francia, anni dopo, sotto il regno del nipote Luigi XVIII di Francia e trovarono riposo presso l'Abbazia di Saint-Denis.

Ascendenza[modifica | modifica sorgente]

Vittoria Luisa di Francia Padre:
Luigi XV di Francia
Nonno paterno:
Luigi, duca di Borgogna
Bisnonno paterno:
Luigi, il Gran Delfino
Trisnonno paterno:
Luigi XIV di Francia
Trisnonna paterna:
Infanta Maria Teresa
Bisnonna paterna:
Duchessa Maria Anna Vittoria di Baviera
Trisnonno paterno:
Ferdinando Maria, Elettore di Baviera
Trisnonna paterna:
Enrichetta Adelaide di Savoia
Nonna paterna:
Maria Adelaide di Savoia
Bisnonno paterno:
Vittorio Amedeo II di Sardegna
Trisnonno paterno:
Carlo Emanuele II, Duca di Savoia
Trisnonna paterna:
Maria Giovanna Battista di Savoia
Bisnonna paterna:
Anna Maria d'Orléans
Trisnonno paterno:
Filippo di Francia, duca d'Orléans
Trisnonna paterna:
Principessa Enrichetta d'Inghilterra
Madre:
Maria Leszczyńska
Nonno materno:
Stanislao Leszczyński
Bisnonno materno:
Rafał Leszczyński
Trisnonno materno:
Bogusław Leszczyński
Trisnonna materna:
Contessa Anna von Dönhoff
Bisnonna materna:
Anna Jablonowska
Trisnonno materno:
Principe Stanisław Jan Jabłonowski
Trisnonna materna:
Contessa Marianna Kazanowska
Nonna materna:
Caterina Opalińska
Bisnonno materno:
Jan Karol Opalinski
Trisnonno materno:
Conte Krzysztof Opaliński
Trisnonna materna:
Contessa Teresa Konstancya Czarnkowska
Bisnonna materna:
Zofia Czarnkowska
Trisnonno materno:
Conte Adam-Uryel Czarnkowski
Trisnonna materna:
Contessa Teresa Zaleska

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Il titolo corretto dei figli dei re di Francia è Fille de France, figlia di Francia.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]