Vitamina B

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Le vitamine B sono un gruppo di vitamine idrosolubili che intervengono nel metabolismo cellulare.

Le funzioni generiche[modifica | modifica sorgente]

Queste vitamine hanno proprietà molto utili all'organismo umano infatti costituiscono un ruolo essenziale al normale funzionamento del sistema nervoso, al tono muscolare dell'area gastrointestinale e sono fondamentali per i corretti processi di funzionamento della cute e dei capelli, e quindi anche per il cuoio capelluto, ma anche per la bocca e gli occhi, e per il corretto funzionamento del fegato, ma soprattutto convertono i carboidrati in glucosio, utilizzato dall'organismo per produrre energia, e sono fondamentali per il metabolismo di lipidi e delle proteine.

Sintomi di carenza e fattori che interferiscono con l'assunzione[modifica | modifica sorgente]

La carenza di vitamine del gruppo B nell'organismo umano si manifesta con alcuni sintomi: i sintomi più evidenti sono secchezza o ruvidità della pelle e salute dei capelli, poiché la vitamina B è alla base del loro metabolismo energetico, altri sintomi possono essere mancanza d'appetito, stitichezza, insonnia e acne. Il loro assorbimento è condizionato da alcuni fattori alimentari e psicologici: infatti è ridotto in presenza di stress, o dall'eccessivo consumo di alcuni alimenti quali caffè, zucchero, alcolici, o dall'utilizzo di alcuni medicinali quali sonniferi o pillole anticoncezionali, o dai sulfamidici o in presenza di infezioni; invece l'assorbimento è favorito dalla presenza di altre vitamine, quali C ed E, Calcio e Fosforo.

Le vitamine del Gruppo B[modifica | modifica sorgente]

Nei tempi passati si pensava che le vitamine B fossero una sola vitamina: ulteriori ricerche hanno dimostrato che sono diverse molecole, che spesso si trovano insieme, negli stessi alimenti. Attualmente sono considerate propriamente vitamine solo otto di queste.

Il gruppo delle vitamine B comprende:

vitamine
non propriamente vitamine

Fonti di vitamine B[modifica | modifica sorgente]

Si trovano in alimenti come il

  • lievito di birra
  • il germe di grano
  • nel fegato
  • nell'erba medica
  • nell'ortica
  • nella pappa reale
  • polline
  • riso intero
  • grano intero
  • legumi
  • nocciole
  • mandorle
  • noci
  • banane
  • tuorlo d'uovo
  • carne di maiale
  • tonno
  • ortaggi verdi freschi
  • patate.
  • semi di lino macinati

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]