Visions of Eden

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Visions of Eden
Artista Virgin Steele
Tipo album Studio
Pubblicazione 8 settembre 2006
Durata 79 min : 57 s
Dischi 1
Tracce 11
Genere Epic metal
Etichetta -
Produttore -
Registrazione -
Virgin Steele - cronologia
Album precedente
(2000)

Visions of Eden (sottotitolo The Lilith Project - A Barbaric Romantic Movie of the Mind) è l'undicesimo album dei Virgin Steele.

Contenuto[modifica | modifica sorgente]

Il contenuto è liberamente ispirato alla mitologia ebraica/cristiana delle origini. Essa infatti se dal punto di vista puramente formale ripercorre le vicende di Lilith, la prima moglie di Adamo, da un altro punto di vista affronta quel periodo storico che vide la fine del matriarcato in favore del patriarcato.

Tracce[modifica | modifica sorgente]

  1. Immortal I Stand (The Birth of Adam) - 6:33
  2. Adorned With the Rising Cobra - 9:40
  3. The Ineffable Name - 7:49
  4. Black Light on Black - 7:03
  5. Bonedust - 6:10
  6. Angel of Death - 8:37
  7. God Above God - 7:13
  8. The Hidden God - 6:51
  9. Childslayer - 5:22
  10. When Dusk Fell - 6:57
  11. Visions of Eden - 7:16
  • Tutte i testi e le musiche di David DeFeis

Formazione[modifica | modifica sorgente]

  • Cori: Jim Hooper e Doreen DeFeis ("Angel Of Death" e "Visions Of Eden")
Metal Portale Metal: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Metal