Virginia Valli

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Virginia Valli in The Blue Book of the Screen (1923)

Virginia Valli, nata Virginia McSweeney, (Chicago, 10 gennaio 1896Palm Springs, 24 settembre 1968), è stata un'attrice statunitense del cinema muto.

Era sposata con l'attore Charles Farrell.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Nata a Chicago nel 1896, iniziò la sua carriera di attrice recitando a teatro con una compagnia di Milwaukee. Prese parte ad alcuni film prodotti dalla Essanay, una compagnia cinematografica che aveva sede nella sua città natale, debuttando sullo schermo nel 1916 in un ruolo minore nel serial The Strange Case of Mary Page. Continuò a lavorare per il cinema per tutti gli anni venti, diventando una delle star dell'Universal. Nel 1924, fu la protagonista di Arance selvatiche dove fu diretta da King Vidor. Lavorò anche con John Ford, Alfred Hitchcock e Howard Hawks. Girò gran parte dei suoi film tra il 1924 e il 1927.

Vita privata[modifica | modifica wikitesto]

Virginia Valli si sposò due volte ma non ebbe mai figli. Il primo matrimonio fu con George Lamson, il secondo (dal 1931 al 1968) con l'attore Charles Farrell. Insieme al secondo marito, si trasferì a Palm Springs, dove condusse vita di società. Colpita da attacco cardiaco nel 1966, morì due anni dopo, il 24 settembre 1968. Venne sepolta al Welwood Murray Cemetery di Palm Springs.

Filmografia[modifica | modifica wikitesto]

Note[modifica | modifica wikitesto]


Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

Controllo di autorità VIAF: 120174128