Violales

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Violales
Viola palustris.jpg
Viola palustris
Classificazione scientifica
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Dilleniidae
Ordine Violales
Perleb, 1826[1]
Famiglie
  • v. testo

Le Violales Perleb, 1826 sono un ordine della classe delle Magnoliopsida. L'ordine fu assegnato alla sottoclasse Dilleniidae da Mabberley[2]. L'ordine prende il nome dalla famiglia inclusa Violaceae. Esso era già presente con alcune specie a partire dal Cretaceo[3] Il nome Violales è stato in uso in parecchi sistemi di classificazione scientifica, anche se alcuni sistemi usavano il nome Parietales per raggruppamenti similari. Nella versione del 1981 dell'influente sistema Cronquist, l'ordine Violales fu assegnato alla sottoclasse Dilleniidae con l'inclusione delle 24 famiglie riportate nella successiva sezione Tassonomia[1]. Al contrario, il sistema Angiosperm Phylogeny Group (classificazione APG II del 2003 e classificazione APG III del 2009) non riconosce l'ordine Violales; la famiglia Violaceae è assegnata all'ordine Malpighiales e le altre famiglie sono riassegnate agli ordini pure indicati nel seguito.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

Le Violales discendono dalle Theales. Solitamente hanno fiori con corolla dialipetala, cioè a petali liberi. Il gineceo è generalmente superiore e sincarpico, con i carpelli aperti.

La caratteristica più particolare di questo ordine morfologicamente eterogeneo è l'ovario composto uniloculare, con per lo più placentazione parietale (cioè a ciste con settazione interna, formazione di setti placentari)[4]. Alcune famiglie sono più primitive: le Fluconitiaceae hanno i carpelli chiusi e la placentazione assiale (assomigliante alle Theales). Quando gli stami sono numerosi, si sviluppano in sequenza centrifuga[4]. Gli ovuli sono crassinucellati, hanno due tegumenti e un nucello, che è spesso parecchie cellule[4]. L'endosperma è molto ricco di oli essenziali e povero di fecola. I membri più primitivi dell'ordine, come alcune specie di Flacourtiaceae, sono alberi con foglie stipulate e alternate[4]. I fiori sono polipetali perfetti con numerosi stami centrifughi; un pistillo composto con stili liberi e placentazione parietale[4]. I semi hanno un endosperma ben sviluppato[4]. Nelle Flacourtiaceae si possono osservare: tendenze verso l'unisessualità, riduzione nel numero degli stami, fusione dei filamenti, sviluppo di una corona, riduzione nel numero dei carpelli, fusione degli stili e perdita dell'endosperma dal seme[4]. Queste sono alcune fra le caratteristiche principali utilizzate in combinazione per definire molti membri delle altre famiglie di questo ordine[4].

Le Violales differiscono dall'ordine correlato delle Capparales (che pure presenta placentazione parietale) nella mancanza di cellule con sinigrina, nell'avere una poporzione molto maggiore di specie legnose, nell'avere spesso fiori periginei o epiginei, nell'avere raramente foglie composite and nell'avere molto spesso 3 carpelli (numero raro nell'ordine Capparales) e solo raramente 2 (il numero più frequente nelle Capparales)[4].

Distribuzione[modifica | modifica sorgente]

L'ordine Violales è presente in tutto il Mondo, ad eccezione delle aree polari.

Tassonomia[modifica | modifica sorgente]

Nel sistema Cronquist, l'ordine include 24 famiglie[4][1], come sotto riportato.

  1. Achariaceae Harms, 1897
  2. Ancistrocladaceae Planch. ex Walp., 1851
  3. Begoniaceae C. Agardh, 1824
  4. Bixaceae Link, 1831
  5. Caricaceae Dumort., 1829)
  6. Cistaceae Juss., 1789
  7. Cucurbitaceae Juss., 1789
  8. Datiscaceae R. Br. ex Lindl., 1830
  9. Dioncophyllaceae (Gilg) Airy Shaw, 1952
  10. Flacourtiaceae Rich. ex DC., 1824
  11. Fouquieriaceae DC., 1828
  12. Frankeniaceae A. St.-Hil. ex Gray, 1821
  13. Hoplestigmataceae Engl. & Gilg, 1924
  14. Huaceae A. Chev., 1947
  15. Lacistemataceae Mart., 1826
  16. Loasaceae Dumort., 1822
  17. Malesherbiaceae D. Don, 1827
  18. Passifloraceae Juss. ex Kunth, 1817
  19. Peridiscaceae Kuhlm., 1950
  20. Scyphostegiaceae Hutch., 1926
  21. Stachyuraceae J. Agardh 1858
  22. Tamaricaceae Link, 1821
  23. Turneraceae Kunth ex DC., 1828
  24. Violaceae Batsch, 1802

Assegnazione delle famiglie dell'ordine Violales nel Sistema Cronquist a ordini differenti nel Sistema APG[5][modifica | modifica sorgente]

  1. Achariaceae → Ordine Malpighiales
  2. Ancistrocladaceae → Ordine Caryophyllales
  3. Begoniaceae → Ordine Cucurbitales
  4. Bixaceae → Ordine Malvales
  5. Caricaceae → Ordine Brassicales
  6. Cistaceae → Ordine Malvales
  7. Cucurbitaceae → Ordine Cucurbitales
  8. Datiscaceae → Ordine Cucurbitales
  9. Dioncophyllaceae → Ordine Caryophyllales
  10. Flacourtiaceae → inclusa nella famiglia Salicaceae, nell'Ordine Malpighiales
  11. Fouquieriaceae → Ordine Ericales
  12. Frankeniaceae → Ordine Caryophyllales
  13. Hoplestigmataceae → posizione incerta
  14. HuaceaeEurosidi I (posizionamento diretto)
  15. Lacistemataceae → Ordine Malpighiales
  16. Loasaceae → Ordine Cornales
  17. Malesherbiaceae → Ordine Malpighiales (alternativamente inclusa nelle Passifloraceae)
  18. Passifloraceae → Ordine Malpighiales
  19. Peridiscaceae → Ordine Malpighiales
  20. Scyphostegiaceae → inclusa nella famiglia Salicaceae, nell'Ordine Malpighiales
  21. Stachyuraceae → Ordine Crossosomatales
  22. Tamaricaceae → Ordine Caryophyllales
  23. Turneraceae → Ordine Malpighiales (alternativamente inclusa nelle Passifloraceae)
  24. Violaceae → Ordine Malpighiales

Coltivazione[modifica | modifica sorgente]

Angurie e meloni (specie di Cucumis, fra le Cucurbitaceae), specie di zucche (specie di Cucurbita), begonie e viole (genere Viola) sono membri molto noti delle Violales e sono coltivate a scompi ornamentali e alimentari (angurie, meloni, zucche)[4].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ a b c Violales nel sistema Cronquist
  2. ^ [D.J. Mabberley. 2000. The Plant-Book, 2nd ed. Cambridge University Press, Cambridge, UK, 858 p.]
  3. ^ http://paleodb.org/cgi-bin/bridge.pl?a=checkTaxonInfo&taxon_no=54909&is_real_user=1 Paleobiology database - Violales]
  4. ^ a b c d e f g h i j k Arthur Cronquist, T. M. Barkley, "Violales", in AccessScience,McGraw-Hill Companies, 2008
  5. ^ (EN) Angiosperm Philogeny Website[1] (consultato 02.04.2012)

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica