Viola odorata

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Progetto:Forme di vita/Come leggere il tassoboxCome leggere il tassobox
Viola mammola
Viola odorata Maarts viooltje.JPG
Viola odorata
Classificazione Cronquist
Dominio Eukaryota
Regno Plantae
Divisione Magnoliophyta
Classe Magnoliopsida
Sottoclasse Dilleniidae
Ordine Violales
Famiglia Violaceae
Genere Viola
Specie V. odorata
Classificazione APG
Ordine Malpighiales
Famiglia Violaceae
Nomenclatura binomiale
Viola odorata
L., 1753

La viola mammola o semplicemente mammola (Viola odorata L., 1753) è una specie della famiglia Violaceae, diffusa principalmente in Europa ed Asia ma introdotta anche in America ed Australasia.

Descrizione[modifica | modifica sorgente]

È una piccola pianta erbacea perenne che raggiunge un'altezza di 10-15 cm. Ha foglie cuoriformi od ovali di colore verde brillante disposte a rosetta. La fioritura avviene a fine inverno o nella prima primavera quando oramai l'inverno volge al termine. Facile da coltivare cresce in terreni umidi ed ombrosi e si propaga anche per mezzo di stoloni.

Proprietà terapeutiche[modifica | modifica sorgente]

Avvertenza
Le informazioni riportate non sono consigli medici e potrebbero non essere accurate. I contenuti hanno solo fine illustrativo e non sostituiscono il parere medico: leggi le avvertenze.

Mentre le radici hanno effetto emetico, l'infuso di fiori ha proprietà bechiche ed espettoranti. Le foglie hanno un blando effetto lassativo[1].

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Margherita Neri, Buone erbe dei campi, 1ª edizione, Sommacampagna (VR), Ottaviano Mistral, giugno 1900, p. 77, ISBN 88-7122-144-3.

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

botanica Portale Botanica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di botanica