Vincenzo di Digne

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vincenzo di Digne

Vescovo

Morte 394
Venerato da Chiesa cattolica
Ricorrenza 22 gennaio

Vincenzo di Digne (Nordafrica, ... – 394) è venerato come santo dalla Chiesa cattolica.

Biografia[modifica | modifica sorgente]

Nato nel Nord Africa[1], arrivò a Roma insieme a san Marcellino e san Donnino nel 313 per partecipare al sinodo sul donatismo. Dopo aver ricevuto da papa Milziade la missione di andare a Nizza, al concilio ad Arles nel 314, predicarono il Vangelo agli abitanti del versante italiano delle Alpi e a Vercelli, dove si separarono.

Insieme con san Donnino, decise di andare predicare sulle Alpi, evangelizzando i territori della Provenza. A Digne-les-Bains fondarono una diocesi di cui Vincenzo fu il secondo vescovo dopo Donnino dal 380 al 394.

Culto[modifica | modifica sorgente]

Il culto di san Vincenzo è locale. Il suo culto è stato confermato dalla Chiesa cattolica romana e si celebra il 22 gennaio.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Vincent J.OMalley, Saints of Africa p58, 2001, ISBN 087973373X
Predecessore Arcivescovo di Vienne Successore ArchbishopPallium PioM.svg
Donnino
-
380 - 394 Nettario
-