Vincent et moi

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vincent et moi
Titolo originale Vincent et moi
Lingua originale francese, inglese
Paese di produzione Francia, Canada
Anno 1990
Durata 100 min
Colore colore
Audio sonoro
Genere drammatico
Regia Michael Rubbo
Soggetto Michael Rubbo
Sceneggiatura Michael Rubbo
Produttore BLM Productions
Les Production La Fête
Super Écran
Téléfilm Canada
Casa di produzione Claire Films
Interpreti e personaggi

Vincent et moi è un film franco-canadese di Michael Rubbo del 1990.

Trama[modifica | modifica wikitesto]

Jo, un ragazza del Québec di tredici anni, è appassionata di disegno e ama il pittore Vincent Van Gogh. Con una borsa di studio, ha lasciato il suo villaggio per frequentare le lezioni in una scuola di belle arti della grande città di Montreal. Un giorno, Jo vende uno dei suoi disegni ad un uomo incontrato per caso in un caffè. Qualche tempo dopo, Jo si rende conto, attraverso la consultazione una rivista d'arte, che il suo disegno è stato venduto come un disegno di gioventù del suo idolo Vincent Van Gogh. Jo parte quindi per Amsterdam cercando l'impostore. L'unica cosa da fare per Jo e i suoi amici è arrivare a Amsterdam e trovare l'uomo che ha compiuto la truffa. O meglio ancora, andare direttamente alla fonte e parlare con lo stesso Vincent Van Gogh nella Arles del XIX secolo e parlare anche con l'unica persona vivente che l'ha conosciuto, Jeanne Calment.

Curiosità[modifica | modifica wikitesto]

In questo film è presente la persona più longeva di tutti i tempi, Jeanne Calment (1875-1997), che quando recitò nel film aveva 114 anni. Quindi divenne la più vecchia attrice di tutti i tempi, insieme a Papa Leone XIII, venendo però battuta dal pontefice, ma solo per un fatto di importanza e di cronologia.

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]

cinema Portale Cinema: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di cinema