Villamagna

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Villamagna
comune
Villamagna – Stemma
Localizzazione
Stato Italia Italia
Regione Regione-Abruzzo-Stemma.svg Abruzzo
Provincia Provincia di Chieti-Stemma.png Chieti
Amministrazione
Sindaco Paolo Rosario Nicolò (lista civica Villamagna per Tutti) dal 13/06/2004
Territorio
Coordinate 42°20′00″N 14°14′00″E / 42.333333°N 14.233333°E42.333333; 14.233333 (Villamagna)Coordinate: 42°20′00″N 14°14′00″E / 42.333333°N 14.233333°E42.333333; 14.233333 (Villamagna)
Altitudine 255 m s.l.m.
Superficie 12,73 km²
Abitanti 2 404[1] (31-10-2013)
Densità 188,85 ab./km²
Frazioni Innesto, Pian di Mare, Serepenne
Comuni confinanti Ari, Bucchianico, Miglianico, Ripa Teatina, Vacri
Altre informazioni
Cod. postale 66010
Prefisso 0871
Fuso orario UTC+1
Codice ISTAT 069101
Cod. catastale L964
Targa CH
Cl. sismica zona 2 (sismicità media)
Nome abitanti villamagnesi
Patrono santa Margherita
Giorno festivo 13 luglio
Cartografia
Mappa di localizzazione: Italia
Villamagna
Posizione del comune di Villamagna all'interno della provincia di Chieti
Posizione del comune di Villamagna all'interno della provincia di Chieti
Sito istituzionale

Villamagna è un comune italiano di 2.404 abitanti della provincia di Chieti in Abruzzo. Fa parte dell'Unione delle Colline Teatine.

Storia[modifica | modifica sorgente]

Origine del nome[modifica | modifica sorgente]

Il nome del paese testimonia la presenza, in età romana, di un insediamento latino. Infatti, in latino villa significa "fattoria", "podere", mentre magna-am significa "grande". Nel 1059 viene citata come Villa Magna, mentre 1308 viene citata come Villa Majna.[2]

Cenni storici[modifica | modifica sorgente]

Dopo la caduta dell'impero romano vi fu nel paese l'epopea dei monaci benedettini che nell'870 si stanziarono nel convento di San Severino. Nel XII secolo il convento di san Severino era soggetto all'egida di San Liberatore a Maiella presso Serramonacesca. Con la decaduta del convento di San Liberatore, il vescovo di Chieti concesse il paese ai Normanni. Nel 1272 vi fu una rivolta che portò nel 1450 verso il demanio. Nel 1461 Ferrante d'Aragona donò Villamagna a Chieti. Nel 1525 Carlo V investì come signore di Villamagna Antonio di Sava. Successivamente, nel 1567, Filippo II concesse il paese ad Agostino Scipioni mentre nel 1800 il paese fu del duca Caracciolo di Gessopalena. Inoltre, fino al 1566 il paese subì scorrerie di Turchi.[2]

Monumenti e luoghi d'interesse[modifica | modifica sorgente]

Chiese[modifica | modifica sorgente]

  • Chiesa di Santa Maria Maggiore. L'edificio attuale fu ricostruito tra il 1730 ed il 1750.[3]
  • Ex Chiesa di San Francesco. Forse risalente al XIII secolo fondata dai Minori Conventuali. Del medioevo ne rimane il prospetto laterale con un arco gotico.[3]
  • Chiesa di Santa Lucia
  • Chiesa di San Rocco o della Pietà. Sopra il portale vi è un timpano a forma di lunetta ed una finestrella a forma di oblò. La chiesa è in stile romanico.[4]
  • Chiesetta San Massimiliano Maria Kolbe
  • Chiesa Madonna del Carmine. Costa di un portico davanti alla facciata con tre archi. La chiesa è in stile moderno.[4]
  • Palazzo Battaglini. Consta di un cortile interno con un obelisco.[3]
  • Sopportici
  • La "Porta da Capo" e la "Porta da Piedi" erano gli unici accessi al paese. Sono in stile medievale.[3]
  • La Fontana di Pietra della Villa Comunale
  • Fontana in P.zza Europa
  • Monumento all'Emigrante di viale Regina Margherita
  • Monumento ai Caduti ed alla Pace
  • Monumento all'11 settembre 2001

Evoluzione demografica[modifica | modifica sorgente]

Abitanti censiti[5]

Uomini illustri[modifica | modifica sorgente]

Religiosi[modifica | modifica sorgente]

Persone varie[modifica | modifica sorgente]

  • Lelio Battaglini. Fu il fondatore nel 1919 del Gruppo Bandistico di Villamagna.[2]
  • Corrado Alba, pseudonimo di Giuseppe Battaglini (Villamagna, 21 giugno 1926 - Roma 9 settembre 1999). Fu il fondatore del C.U.C. (il Centro Universitario Cinematografico. Dapprima interprete di soap opera, interpretò "Sogno". Nel 1953 fondò il settimanale "Polvere di Stelle". Interpretò molti film di Enzo Trapani.[2]
  • Sandra Proietto, originaria di Villamagna, insigne ed illustre docente di storia e filosofia presso il Liceo Classico Giosuè Carducci di Milano.

Gemellaggi[modifica | modifica sorgente]

Amministrazione[modifica | modifica sorgente]

Periodo Primo cittadino Partito Carica Note
2004 2009 Paolo Rosario Nicolò lista civica Sindaco
2009 in carica Paolo Rosario Nicolò lista civica "Villamagna per Tutti" Sindaco

Sport[modifica | modifica sorgente]

Calcio[modifica | modifica sorgente]

La principale squadra di calcio della città è l' A.S.D. Villamagna Calcio che milita nel girone A chietino di 3° Categoria. I colori sociali sono: il giallo ed il rosso.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Dato Istat - Popolazione residente al 31 ottobre 2013.
  2. ^ a b c d e f g cenni storici
  3. ^ a b c d cenni artistici
  4. ^ a b Descrizione dalla foto nel sito
  5. ^ Statistiche I.Stat - ISTAT;  URL consultato in data 28-12-2012.
  6. ^ Info su Nicola d'Onofrio
Abruzzo Portale Abruzzo: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Abruzzo