Villaggi francesi distrutti durante la prima guerra mondiale

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Durante la prima guerra mondiale sul fronte occidentale diversi villaggi francesi del dipartimento della Mosa furono completamente distrutti in seguito ai combattimenti. Molti di questi non vennero mai più ricostruiti e risultano ad oggi "disabitati".

Alla fine delle ostilità tutti i villaggi non ricostruiti vennero dichiarati "villaggi morti per la Francia" e si decise di conservarli come "comune" in memoria di quei tragici avvenimenti. Oggi sono amministrati da un consiglio municipale di tre persone designate dal prefetto del dipartimento della Mosa.

Comune Abitanti (1911) Abitanti (1999) Superficie CAP Sindaco
Beaumont-en-Verdunois 186 ab. 0 ab. 7,87 km² 55100 Pierre Libert
Bezonvaux 149 ab. 0 ab. 9,23 km² 55100 Jean Laparra
Cumières-le-Mort-Homme 205 ab. 0 ab. 6,11 km² 55100 Jean Lavigne
Fleury-devant-Douaumont 422 ab. 0 ab. 10,27 km² 55100 Léon Rodier
Douaumont 288 ab. 6 ab. 6,14 km² 55100 Marie-Claude Minmeister
Haumont-près-Samogneux 131 ab. 0 ab. 10,81 km² 55100 René Raguet
Louvemont-Côte-du-Poivre 183 ab. 0 ab. 8,25 km² 55100 François-Xavier Long
Ornes 718 ab. 6 ab. 18,52 km² 55100 Charles Saint-Vanne
Vaux-devant-Damloup 80 ab. 65 ab. 6,56 km² 55400 Bernard Bertrand

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]