Pippi Calzelunghe

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
(Reindirizzamento da Villa Villacolle)
Se riscontri problemi nella visualizzazione dei caratteri, clicca qui.
bussola Disambiguazione – Se stai cercando altri significati, vedi Pippi Calzelunghe (disambigua).
Pippi Calzelunghe
Un primo piano di Pippi
Un primo piano di Pippi
Saga Pippi Calzelunghe (1969)
Autore Astrid Lindgren
1ª app. in Villa Villa Colle
Ultima app. in Ritorno a casa
Interpretato da Inger Nilsson
Voce italiana Emanuela Rossi
Sesso femminile
Professione ereditiera
Abilità forza sovraumana
ingegno
Affiliazione pirati dei Mari del sud
Parenti Efraim Calzelunghe (padre)

Pippi Calzelunghe (in originale Pippi Långstrump) è la bambina protagonista del romanzo Pippi Calzelunghe (1945) della scrittrice svedese Astrid Lindgren.

Caratteristiche[modifica | modifica sorgente]

Un francobollo tedesco del 2001 raffigurante Pippi Calzelunghe

Pippilotta Viktualia Rullgardina Succiamenta Efraisilla Calzelunghe[1] (Pippilotta Viktualia Rullgardina Krusmynta Efraimsdotter Långstrump nella versione originale svedese) questo il suo nome completo, è una bambina eccezionale; piomba all'improvviso nella tranquilla cittadina svedese di Visby (nell'isola di Gotland) e va a vivere da sola a Villa Villacolle. Effettivamente Pippi è in compagnia di un cavallo bianco a pois neri, che lei chiama zietto e di una scimmietta, signor Nilsson.

L'aspetto vivace della Villa (colorata con colori verde e rosa pastello) attira subito l'attenzione degli abitanti della cittadina; in particolare quella di due bambini, Tommy ed Annika di dieci anni, che incuriositi accedono di soppiatto all'interno della villa e trovano una bambina loro coetanea, che si sta riposando con la testa ai piedi del letto e i piedi (sui quali campeggiano delle buffissime scarpe di 5 misure più grandi del piede stesso) sul cuscino. Incuriositi i bambini fanno presto amicizia con la simpatica inquilina della villa e scopriranno presto che tiene in casa una grossa borsa con monete antiche di inestimabile valore, frutto a suo dire dei tesori misteriosi trovati dal padre, pirata nei mari del Sud. Essa inoltre è dotata di una forza sovrumana, ai limiti del paranormale, che subito metterà in atto alzando di peso il suo cavallo e facendo lo stesso con l'auto dei due malcapitati poliziotti, che dopo la soffiata avuta da zia Prysselius, vorrebbero farla sloggiare dalla villa.

La serie televisiva è ambientata nel 1940 anche se l'auto dei poliziotti è un modello anni venti con l'avviamento ancora "a manovella".

Il romanzo[modifica | modifica sorgente]

È la storia di una bambina che vive in una grande villa, "Villa VillaColle", con l'unica compagnia di un cavallo e una scimmietta di nome Signor Nilsson. Pippi non va a scuola e ha una forza sovrumana. Pippi Calzelunghe fa amicizia con due fratelli, Tommy e Annika, assieme ai quali condivide molte avventure.

La serie televisiva[modifica | modifica sorgente]

Exquisite-kfind.png Per approfondire, vedi Pippi Calzelunghe (serie televisiva).
Villa Villacolle, la casa usata per i film e la serie, si trova nell'isola di Gotland in Svezia e più precisamente nella cittadina di Visby. Oggi è meta di turisti.
Una riproduzione di Pippi Calzalunghe che dorme nel suo letto all'interno di Villa Villacolle (Visby)

La versione italiana della serie fu composta da un'unica stagione formata da 21 episodi, mentre la versione originale ne contava 13. Gli aggiuntivi 8 episodi furono ricavati da due film usciti nel 1970. Il doppiaggio in lingua italiana fu curato dalla C.D. 1970.

In Italia la serie è andata in onda in prima visione su RaiUno nel 1970 ed in seguito ha avuto varie repliche su Rai 2 nel 1994, su Disney Channel nel 2004 e su Italia Uno nella stagione 2006-07. La serie televisiva Pippi Calzelunghe viene trasmessa anche sul canale DeAKids e DeAKids+1, i canali per ragazzi di De Agostini Editore visibili sulla piattaforma SKY ai canali 601 e 602. Nel maggio e giugno 2012 viene trasmessa sul canale televisivo Boing.

Ad oggi (Aprile 2014) la serie viene trasmessa sul canale televisivo Boing.

Le versioni di Pippi Calzelunghe nelle altre lingue[modifica | modifica sorgente]

Un cartello all'interno di Villa Villacolle riporta i nomi di Pippi Calzelunghe nei vari paesi del mondo
  • Tedesco: Pippi Langstrumpf
  • Inglese: Pippi Longstocking
  • Bulgaro: Пипи Дългото Чорапче (Pipi Dălgoto Čorapče)
  • Cinese: 长袜子皮皮 (Changwazi Pipi)
  • Coreano: 말괄량이 삐삐 (Malkwallyangi Ppippi)
  • Croato: Pipi Duga Carapa
  • Danese: Pippi Langstrømpe
  • Spagnolo: Pipi Calzaslargas (Spagna); Mediaslargas Pipi (America Latina)
  • Esperanto: Pipi Ŝtrumpolonga
  • Estone: Pipi Pikksukk
  • Finlandese: Peppi Pitkätossu
  • Francese: Fifi brindacier
  • Greco Πίπη Φακιδομύτη (Pipi Fakidomiti)
  • Ebraico: בילבי בת - גרב (Bylby Bat Gerev)
  • Ungherese: Harisnyás Pippi
  • Indonesiano: Pippi Se Kaus Panjang
  • Islandese: Lina Langsokkur
  • Italiano: Pippi Calzelunghe
  • Giapponese: 長くつ下のピッピ (Nagakutsushita no Pippi)
  • Curdo: Pippi-Ya Goredirey
  • Lettone: Pepija Garzeke
  • Macedone: Пипи долгиот цорап (Pipi dolgiot corap)
  • Norvegese: Pippi Langstrømpe
  • Olandese: Pipi Langkous
  • Persiano: پیپی جوراببلنده (pypy Gwrāb-balandah)
  • Polacco: Pippi Pończoszanka (o talvolta Fizi Pończoszanka)
  • Portoghese: Pippi Meialonga (Brasile) (o, talvolta, Bibi Meia Longa) in Portogallo, Pippi Carcaças das Altas
  • Rumeno: Pippi Şoseţica
  • Russo: Пеппи Длинныйчулок (Peppi Dlinnyjčulok)
  • Serbo: Pipi Dugacka Carapa
  • Slovacco: Pippi Dlhá Pancucha
  • Sloveno: Pika Nogavička
  • Svezia: Pippi Långstrump
  • Thai: ปิปปิถุงตะ โึยะโึ (Pippi taow Thung Yaow)
  • Turco: Pippi Uzun çorap
  • Vietnamita: Pippi Tat Dài
  • Albanese: Pipi Çorapegjata

I film[modifica | modifica sorgente]

Attrici che la hanno interpretata[modifica | modifica sorgente]

Influenza nei media[modifica | modifica sorgente]

  • Il nome d'arte di Pipilotti Rist (artista svizzera, attiva nel campo della videoarte) è un riferimento a Pippi Calzelunghe.
  • Il personaggio di Lisbeth Salander, nella trilogia Millennium di Stieg Larsson, è stato pensato come una versione possibile di una Pippi Calzelunghe adulta[2] Lisbeth Salander viene soprannominata esplicitamente "Pippi Calzelunghe" in una frase detta da Blomkvist nel secondo volume della trilogia.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Oppure Pippilotta Pesanella Tapparella Succiamenta nella prima edizione italiana (Vallecchi, 1958).
  2. ^ "I wanted to create main characters who differ dramatically from the ordinary crime characters. My point of departure was what Pippi Longstocking would be like as an adult. Would she be called a sociopath because she looked upon society in a different way and did not have any social competences? She turned into Lisbeth Salander who has many masculine features.", citato in "Lisbeth Salander alias Pippi Longstocking, Astrid Lindgren" (20 gennaio 2009).

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

Collegamenti esterni[modifica | modifica sorgente]