Vijay Mallya

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vijay Mallya (2008)

Vijay Mallya (Bantwal, 18 dicembre 1955) è un imprenditore e politico indiano.

Figlio di Vittal Mallya, ha ereditato nel 1983 il gruppo fondato dal padre, United Breweries Group, produttore tra l'altro della birra Kingfisher, con interessi che vanno dall'industria chimica a quella farmaceutica.

Secondo la rivista Forbes è la 664esima persona più ricca del mondo, con un patrimonio personale circa 1,5 miliardi di dollari[1]

Nel 2005 ha fondato la Kingfisher Airlines, la prima compagnia aerea indiana ad avere ordinato un Airbus A380, anche se alla fine il progetto è andato in fumo, poiché la compagnia è fallita sospendendo tutte le operazioni di volo il 20 ottobre 2012 . Mallya è anche proprietario della linea low cost Kingfisher Red, ex Air Deccan.

Possiede inoltre la squadra di calcio East Bengal Football Club di Calcutta e alla fine del 2007 ha comprato il team di Formula 1 Force India F1 (già Spyker F1)[2]. Si è anche occupato dell'organizzazione del primo Gran Premio di Formula 1 in India. Il progetto del circuito è stato affidato, come consuetudine in F1, all'architetto tedesco Hermann Tilke.[3] È anche proprietario della squadra dei Royal Challengers Bangalore, squadra di cricket Twenty20 che milita nella Indian Premier League.

Nel maggio del 2007 ha acquistato l'azienda di whisky Whyte & Mackay.

Fa parte anche del Parlamento indiano, dove è stato eletto nelle file del Partito Popolare.

Sposato, tre figli, vive per la maggior parte del tempo a Sausalito (California).

Possiede uno degli yacht privati più grandi del mondo, l'Indian Empress, lungo 97 metri, acquistato dalla famiglia reale del Qatar.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Vijay Mallya, The World's Billionaires, Forbes.com.I
  2. ^ India: nel 2008 il primo team. E presto anche un Gran Premio. URL consultato il 6 gennaio 2012.
  3. ^ Se l’lndia si mette a correre. In Formula 1 » Piovono rane - Blog - L'espresso

Altri progetti[modifica | modifica sorgente]

biografie Portale Biografie: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di biografie