Vihr'

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vihr'
AT-16 Scallion
Missili 9A1472 Vihr' in esposizione al salone MAKS del 2005 installati sotto i piloni subalari di un Kamov Ka-50.
Missili 9A1472 Vihr' in esposizione al salone MAKS del 2005 installati sotto i piloni subalari di un Kamov Ka-50.
Descrizione
Tipo Missile anticarro
Impiego Aviolanciato
Sistema di guida Laser
Costruttore KBP
Primo lancio 1990
Utilizzatore principale Forze armate della Federazione Russa
Peso e dimensioni
Peso 40 kg
Lunghezza 2,4 m
Diametro 0,125 m
Prestazioni
Vettori Kamov Ka-50, Kamov Ka-52, Sukhoi Su-39
Gittata 0,5-8 km
Velocità 350 m/s
Esplosivo Convenzionale

[1]

voci di missili presenti su Wikipedia

I missili anticarro aviolanciati Vihr' (anche traslitterati come Vikhr. Codice GRAU 9A1472) sono conosciuti in Occidente con il nome in codice NATO di AT-16 Scallion. Si tratta di missili a guida laser sviluppati e costruiti in Russia a partire dal 1990.

Tecnica[modifica | modifica wikitesto]

Gli Scallion sono stati progettati per l'impiego da parte di elicotteri da attacco Kamov Ka-50 e 52 ed aerei della classe Sukhoi Su-25[1].

Questi missili sono contenuti in appositi contenitori, che funzionano anche da piattaforma di lancio. Ogni contenitore ne può contenere un numero compreso da sei ad otto. Il sistema di guida è di tipo laser, anche se nella prima fase di volo è a comando radio. La gittata massima è di circa 8 km, con capacità di perforare una corazza di 1.000 mm[1].

Comunque, questi sistemi possono essere usati anche per ingaggiare bersagli aria-aria: la limitazione, in questo caso, è che la velocità degli obiettivi in volo nono deve essere superiore ad 800 km/h[1].

Sono state realizzate due versioni del Vihr', una dotata di due tubi di lancio, e una di quattro[2].

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ a b c d warfare.ru
  2. ^ http://articles.janes.com/articles/Janes-Air-Launched-Weapons/9A1472-9K121-Vikhr-AT-16-Scallion-Russian-Federation.html Jane's:9A1472 (9K121) Vikhr (AT-16 'Scallion') (Russian Federation), Air-to-surface missiles - Direct attack

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]