Vieri Tosatti

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vieri Tosatti nel 1955

Vieri Tosatti (Roma, 2 novembre 1920Roma, 22 marzo 1999) è stato un compositore italiano di musica contemporanea.

Biografia[modifica | modifica wikitesto]

Ha iniziato gli studi con Cesare Dobici, Carlo Jachino e Goffredo Petrassi diplomandosi nel 1942 in pianoforte e composizione. Frequenta poi tra il 1942 e il 1944 il corso di perfezionamento in composizione all'Accademia Nazionale di Santa Cecilia con Ildebrando Pizzetti.

È conosciuto principalmente per le sue opere tra cui Il sistema della dolcezza (1948), tratto dal racconto di Edgar Allan Poe Il sistema del dr. Catrame e del prof. Piuma, e Partita a pugni (8 settembre 1953) che tratta di un incontro di pugilato e la cui prima esecuzione assoluta è avvenuta al Teatro La Fenice di Venezia con Rolando Panerai diretta da Nino Sanzogno e la regia di Enrico Colosimo. La sua produzione musicale comprende anche musica da camera e lavori sinfonici e corali.

È autore anche di due libri di racconti: Altri paesi (1973-1974) e Nostre avventure (1980), di una raccolta di saggi: Capitoli scompagni (1978-1979), di una raccolta di poesie in lingua tedesca con traduzione italiana a fronte: Ausgewählte Gedichte (1988) e di un romanzo: Principe azzurro (1983) quest'ultimo recentemente ripubblicato.

Tra i suoi molti allievi si possono ricordare i compositori Alessandro Cusatelli, Michele Dall'Ongaro, Piero Caraba, Federico Biscione, Daniele Corsi e Andrea Riderelli.

Le opere (edite)[modifica | modifica wikitesto]

Teatro[modifica | modifica wikitesto]

  • Il Sistema della dolcezza (1948-1949), opera paradossale in due quadri tratta da un racconto di Edgar Allan Poe, libretto e musica di Vieri Tosatti
  • Il Giudizio Universale (1954), dramma musicale in tre atti e quattro quadri, libretto di Cesare Vico Lodovici tratto dalla commedia omonima di Anna Bonacci, musica di Vieri Tosatti (Teatro alla Scala di Milano con Italo Tajo e Renato Capecchi)
  • L'Isola del tesoro (1956-1958), dramma musicale in tre atti e sette quadri dal romanzo omonimo di Robert Louis Stevenson, libretto e musica di Vieri Tosatti
  • La Fiera delle meraviglie (1959-1961), dramma musicale in tre atti, libretto e musica di Vieri Tosatti
  • Il Paradiso e il Poeta (1964-1965), dramma musicale in tre atti e quattro quadri, libretto e musica di Vieri Tosatti

Orchestra[modifica | modifica wikitesto]

  • Due frammenti sinfonici dal dramma musicale Diòniso (1946)
  • Divertimento per orchestra da camera (1950)
  • Tre viaggi da L'isola del tesoro (1958)

Orchestra con solista strumentale o vocale[modifica | modifica wikitesto]

  • Suite da Il Sistema della dolcezza (1950), per orchestra con voce di baritono
  • Partita a Pugni (1952), dramma da concerto in un'introduzione e tre "rounds" per soli, coro e orchestra su testo di Luciano Conosciani.
  • Requiem (1963), per coro, orchestra e due soli
  • Concerto per viola e orchestra (1966)
  • Concerto iperciclico (1970), in un tempo per clarinetto e orchestra da camera
  • Wesendonck-Lieder (1972), nuova orchestrazione del ciclo di cinque lieder di Richard Wagner
  • Gedichtkonzert (1977), per voce di donna e orchestra su poesie proprie

Musica vocale[modifica | modifica wikitesto]

  • Le Canzoni Nuziali (1942), per coro solo a tre voci femminili e tre voci maschili su poesia di Saffo
  • Tre liriche greche (1944), per voce di donna e pianoforte, su testo di canti popolari greci tradotti da Pio Bondioli
  • Due liriche di primavera (1944), per baritono e pianoforte su poesie di Vincenzo Cardarelli
  • Gabbiani (1944), per baritono (o basso) e pianoforte su poesia di Vincenzo Cardarelli
  • Il giovane Werther (1950), per soprano (o tenore) e pianoforte su poesia di Ernesto Ragazzoni
  • Drei fünfstimmige Gesänge (1969), per quintetto vocale o coro
  • Zwei Wedekind Lieder (1969), per otto cantori con contrabbasso e batteria
  • Streitlied zwischen Leben und Tod (1969), per coro e organo su poesia di anonimo del XVIII sec.
  • Homo insipiens (1969), per voce e pianoforte su testo proprio
  • Einsamkeiten (1969), per voce e pianoforte, su poesie di Friedrich Nietzsche, Arno Holtz, Friedrich Hölderlin
  • Die Musik kommt (1969), per voce di donna e pianoforte su poesia di Detlev von Liliencron
  • Venedig (1969), per voce di donna e pianoforte su poesia di Friedrich Nietzsche
  • Due coretti a tre voci femminili (1970), su testo proprio

Pezzi per pianoforte[modifica | modifica wikitesto]

  • Tre studi da concerto (1943)
  • La sonata del Sud (1944)
  • Allegro da concerto (1946)
  • Deutsche Sonate (1970)
  • Sette preludi e fughe (1977)

Musica da camera[modifica | modifica wikitesto]

  • Introduzione fiabesca (1943), per pianoforte, violino e violoncello
  • Sonata a due (1943-44), per due pianoforti in un tempo
  • Piccola Sonata (1945), per violino e pianoforte
  • Divertimento (Quintetto) (1948), per clarinetto, fagotto, violino, viola e violoncello
  • Quartetto d'archi (1968)

Letteratura[modifica | modifica wikitesto]

  • Altri paesi (1973-1974), sette racconti
  • Capitoli scompagni - Divagazioni e polemiche (1978-1979), raccolta di saggi
  • Nostre avventure (1980), sette racconti
  • Principe azzurro (1983), romanzo, ISBN 978-88-907829-0-9
  • Ausgewälte Gedichte / Poesie scelte (1988), 50 poesie in lingua tedesca con traduzione in italiano a fronte

Bibliografia[modifica | modifica wikitesto]

  • Maria Grazia Teodori, Giampiero Bernardini, Vieri Tosatti musicista e scrittore, Cooperativa Editrice Il Ventaglio, Roma 1993

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]