Vickers-Armstrong QF 2 lb

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
QF 2 pounder
2 pounder (2 libbre)
Il 2 libbre quadruplo della Kelvin
Il 2 libbre quadruplo della Kelvin
Tipo Cannone automatico
Impiego
Utilizzatori Regno Unito Regno Unito
Giappone Giappone
Italia Italia
Produzione
Costruttore Vickers-Armstrongs
Entrata in servizio 1930 (Mk VIII)
Descrizione
Peso 385,5 kg
Lunghezza 2,61 m
Calibro 40 mm
Peso proiettile 980 g
Cadenza di tiro 115 colpi al minuto
Velocità alla volata 732 m/s
Gittata massima 4.572 m

[senza fonte]

voci di artiglierie navali presenti su Wikipedia

Il cannone da 2 libbre denominato ufficialmente QF 2 pounder (QF sta per quick firing, a fuoco rapido) e universalmente noto come Pom-Pom è stato un cannone automatico britannico da 40 mm (1,575 pollici), usato principalmente come cannone antiaereo dalla Royal Navy. Il nome che lo contraddistinse nacque dal rumore prodotto dai primi modelli durante il fuoco. Anche se erano cannoni da 2 libbre, utilizzando cioè proiettili di questo peso, non erano lo stesso cannone utilizzato dalla British Army come arma anticarro o montato su alcuni tipi di carro armato e autoblindo.

Antecedenti[modifica | modifica wikitesto]

QF 1 pounder[modifica | modifica wikitesto]

Il primo cannone ad essere chiamato "pom-pom" fu il Nordenfelt-Maxim da 37 mm detto anche QF 1 pounder (cannone a fuoco rapido da una libbra), utilizzato per la prima volta durante la seconda guerra boera come il più piccolo pezzo d'artiglieria del conflitto. Sparava un proiettile del peso di 1 libbra (453 grammi) ad una distanza di circa 3.000 metri. La canna era raffreddata ad acqua, i nastri di stoffa contenevano 25 proiettili. I boeri lo utilizzarono contro gli inglesi che, vedendone l'efficienza, ne produssero delle copie negli stabilimenti Vickers, che già avevano in produzione la mitragliatrice Maxim

Durante la prima guerra mondiale venne ustata sul fronte orientale come arma antiaerea. Era consuetudine britannica in questo periodo di riferirsi ai pezzi di artiglieria con il peso dei proiettili rispetto al calibro, di qui il nome dell'arma.

QF 1½ pounder[modifica | modifica wikitesto]

Il primo cannone pom-pom ad essere utilizzato in marina fu quello da una libbra e mezzo Mark I, con calibro di 37 mm. Venne installato sperimentalmente sugli incrociatori leggeri classe Arethusa Arethusa e Undaunted ma non entrò mai in servizio, venendo sostituito da un'arma di calibro maggiore, il 2 libbre navale Mark II.

Il 2 libbre Mark II[modifica | modifica wikitesto]

Un MK II in Mesopotamia protegge un treno da possibili attacchi aerei

Il QF 2-pounder Mark II era essenzialmente una versione ingrandita del QF 1 pounder Maxim prodotto dalla Vickers. Con un calibro di 40 mm, raffreddamento ad acqua e meccanismo Vickers-Maxim. Venne ordinato nel 1915 dalla Royal Navy come arma antiaerea per navi di grandezza uguale o inferiore ad incrociatore. I modelli originali utilizzavano caricatori di stoffa da inserire manualmente, che vennero poi rimpiazzati da caricatori in acciaio. Questo processo di "ingrandimento" non fu totalmente un successo, in quanto il meccanismo di fuoco rimase fragile, soggetto a guasti e a incidenti, come la caduta dei proiettili dai caricatori.

Le armi di questo tipo sopravvissute al periodo tra le due guerre vennero impiegate nel secondo conflitto mondiale soprattutto a bordo di navi da guerra minori, come pescherecci armati e yacht armati. Venne utilizzato quasi esclusivamente nella versione ad una canna con affusto P Mark II, eccetto che per un piccolo numero di pezzi che utilizzarono gli affusti Mark XV, in questo caso con due canne e automatizzati. Questi erano però troppo pesanti per qualsiasi utilizzo in mare e vennero quindi utilizzati sulla terraferma. Tutti i pezzi vennero ritirati entro il 1944.

Il 2 libbre Mark VIII[modifica | modifica wikitesto]

Installazione Mk VIII sulla Rodney. Quest'arma venne anche soprannominata Chicago Piano

La Royal Navy si rese ben presto conto della necessità di un'arma antiaerea a corto raggio e a fuoco rapido a più canne. Il lavoro di progettazione iniziò nel 1923 basandosi sul precedente Mark II, anche per utilizzare le enormi scorte di proiettili da due libbre avanzati dalla Prima guerra mondiale. La mancanza di fondi portò a numerosi rallentamenti nella progettazione e nella produzione e solamente nel 1930 queste armi iniziarono ad entrare in servizio. Denominato QF 2 pounder Mark VIII è anche conosciuto come Pom-Pom multiplo. Le installazioni progettate inizialmente erano molto grandi, pesanti circa 16 tonnellate e con otto canne (Mark V e successivamente Mark VI). A causa della stazza erano quindi installabili solo su grosse navi da guerra, come incrociatori pesanti, portaerei e navi da battaglia. Dal 1935 iniziò ad entrare in servizio la variante quadrinata (Mark VII), consistente in pratica nella metà di un'installazione Mark V o VI; con questa modifica poterono essere equipaggiate anche cacciatorpediniere e incrociatori leggeri. Questi affusti multipli richiedevano quattro cannoni differenti e vennero soprannominati "Chicago Piano".

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Collegamenti esterni[modifica | modifica wikitesto]