Vibraslap

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Vibraslap
Vibraslap2.jpg
Informazioni generali
Classificazione 112.12
Idiofoni a percussione indiretta
Utilizzo
Musica dell'America Meridionale
Ascolto
(info file)

Il vibraslap è uno strumento musicale idiofono a percussione indiretta, appartenente alla categoria di strumenti a suono indeterminato, cioè non in grado di produrre delle note.[1]

Lo strumento è costituito da un manico metallico a U con due parti in legno alle estremità, rispettivamente una palla e una scatola contenente il meccanismo a denti metallici. Per suonarlo occorre prenderlo per il manico e percuotere la palla, facendola battere contro una superficie o colpendo il manico con una bacchetta (il secondo metodo viene usato soprattutto se il vibraslap è parte di una batteria); in questo modo la vibrazione viene trasmessa alla scatola e mette in funzione il meccanismo interno. Effetti di aumento o diminuzione del suono si possono ottenere spostando lo strumento durante la vibrazione; modificando l'impugnatura si ottiene un diverso assorbimento della vibrazione, modificando quindi la durata del suono.

L'invenzione del vibraslap deriva dell'antica quijada, uno strumento a percussione di origini africane diffuso in alcuni paesi dell'America Latina, ormai sostituito appunto da questa versione moderna.

Note[modifica | modifica wikitesto]

  1. ^ Enciclopedia Prima, volume VII, Linguaggio cultura e comunicazione, UTET, 1994

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

musica Portale Musica: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di musica