Viado

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.

Il termine viado, di origine brasiliana, è entrato da poco a far parte del vocabolario italiano. Viene associato all'attività di prostituzione svolta da uomini, sia omosessuali sia bisessuali (non necessariamente travestiti), aventi ruolo attivo o passivo. Nella sua lingua originaria, il portoghese, la slang "viado" è connotata in senso dispregiativo (risultando derivante dalla parola "transviado" (lett.: deviato, pervertito) e si riferisce a uomini omosessuali. Così come accade col termine portoghese "puta" (che significa prostituta, locuzione anch'essa utilizzata con connotazioni offensive), tale espressione può acquistare una sfumatura affettuosa e blandamente canzonatoria nei confronti del soggetto alla quale è rivolta, in particolare se messa al diminutivo.

Voci correlate[modifica | modifica sorgente]