Via San Giovanni in Laterano

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Curly Brackets.svg
A questa voce o sezione va aggiunto il template sinottico {{Opera urbana}}
Per favore, aggiungi e riempi opportunamente il template e poi rimuovi questo avviso.
Per le altre pagine a cui aggiungere questo template, vedi la relativa categoria.
Via San Giovanni in Laterano verso il Colosseo
L'ingresso del Coming out, celebre locale gay su via di San Giovanni in Laterano

Via San Giovanni in Laterano è una strada del centro storico di Roma, nel rione Monti, che collega il Colosseo a piazza San Giovanni in Laterano.


Storia[modifica | modifica wikitesto]

La via costituiva l'ultimo tratto della via Papalis, ovvero il tragitto percorso dal corteo pontificio in occasione dell'insediamento del nuovo pontefice da S. Pietro alla basilica di S. Giovanni in Laterano.

Venne ampliata e selciata nel 1588 da papa Sisto V che volle aprire una grande arteria di collegamento tra il Colosseo ed il Laterano. In seguito alle comodità apportatevi da Sisto V, la via si popolò e divenne sede di importanti edifici, chiese e ville.

Ancora oggi è detta, popolarmente, "lo stradone di san Giovanni", mentre alla comunità LGBT romana, per la quale costituisce un punto di ritrovo anche per la presenza di esercizi commerciali gay e gay friendly, via di S. Giovanni in Laterano è nota anche come Gay Street.

Luoghi di interesse[modifica | modifica wikitesto]

Trasporti[modifica | modifica wikitesto]

Metropolitana di Roma A.svg
 È raggiungibile dalla stazione San Giovanni.
Metropolitana di Roma B.svg
 È raggiungibile dalla stazione Colosseo.

Note[modifica | modifica wikitesto]

Voci correlate[modifica | modifica wikitesto]

Altri progetti[modifica | modifica wikitesto]

Roma Portale Roma: accedi alle voci di Wikipedia che trattano di Roma