Via Laietana

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Piano della Ciutat Vella di Barcellona prima della realizzazione della Via Laietana
La Casa dels Velers (al centro), la Caixa de Pensions (a sinistra) e l'ampliamento del Palau de la Música Catalana (a destra)

La Via Laietana è una via di Barcellona che e collega l'Eixample con il porto attraversando la Ciutat Vella. Prende il nome dal primo popolo iberico che abitò la zona.

Progettata inizialmente da Ildefons Cerdà i Sunyer nel 1859, più tardi (nel 1899), venne approvato il progetto di Àngel Baixeras.

L'inizio dei lavori venne inaugurato dal re Alfonso XIII di Spagna il 10 marzo del 1908, e la realizzazione dell'opera fu divisa in 3 tratti:

La realizzazione della strada rese necessario l'abbattimento di 2.199 case e di molti palazzi medievali, come il palazzo del marchese di Monistrol, il palazzo del marchese di Sentmenat e i conventi di Sant Sebastià e di Sant Joan de Jerusalem.

D'altra parte, l'opera ebbe diversi effetti positivi: valorizzò il patrimonio architettonico delle mura romane e degli edifici del Barri Gòtic e permise la costruzione dei tunnel sotterranei necessari per il passaggio della metropolitana.


Edifici d'interesse[modifica | modifica sorgente]


Altri progetti[modifica | modifica sorgente]