Versioni siriache della Bibbia

Da Wikipedia, l'enciclopedia libera.
Bibbia siriaca di Parigi, Mosè davanti al faraone.

Le versioni siriache della Bibbia sono antiche traduzioni della Bibbia nella lingua siriaca.

La Sira ha svolto un ruolo importante nella storia del cristianesimo delle origini: qui furono probabilmente scritti il Vangelo secondo Matteo e il Vangelo secondo Luca, la Didaché e il Vangelo di Tommaso, qui la lingua greca era in contatto con la lingua siriaca, la quale ha una stretta relazione con il dialetto aramaico usato da Gesù e gli apostoli. L'attività della Chiesa siriaca è testimoniata dalle antiche versioni in lingua siriaca della Bibbia.

Versioni:

Diatessaron[modifica | modifica sorgente]

La più antica versione del vangelo in lingua siriaca, oltre che la più antica traduzione di un libro del Nuovo Testamento dal greco, sembra essere stato il Diatessaron, un'armonizzazione del quattro vangeli canonici (e forse di un ulteriore quinto testo non più esistente) preparata da Taziano a Roma nel 170 circa; il testo originale non si è conservato,[1] ma esiste un commentario sul Diatessaron compilato da Efrem il Siro.

Note[modifica | modifica sorgente]

  1. ^ Esistono diverse armonie talvolta identificate con quella di Taziano, ma si tratta di una testimonianza del successo di tale genere letterario; molte delle armonie evangeliche europee derivano dal Codex Fuldensis.

Bibliografia[modifica | modifica sorgente]

  • Kurt Aland e Barbara Aland, The Text of the New Testament: An Introduction to the Critical Editions and to the Theory and Practice of Modern Textual Criticism, 1995, Grand Rapids, Michigan.
  • F. G. Kenyon, Our Bible and the Ancient Manuscripts (IV ed.), Londra 1939.
  • Bruce M. Metzger, The Early Versions of the New Testament, Clarendon Press, Oxford 1977, pp. 3-98.
  • M. Black, K. Aland, Die alten Übersetzungen des Neuen Testaments, die Kirchenväterzitate und Lektionare: der gegenwärtige Stand ihrer Erforschung und ihre Bedeutung für die griechische Textgeschichte, Wissenschaftliche Beirat des Instituts für neutestamentliche Textforschung, Berlino 1972.
  • W. Wright, Catalogue of the Syriac Manuscripts in the British Museum, Gorgias Press LLC 2002.